[AGGIORNAMENTO] ESPERIENZA A BORDO – GIRO DEL MONDO COSTA CROCIERE: UN INCUBO!

da Redazione | Scritto lunedì, aprile 16th, 2012

Costa Deliziosa Costa Crociere 300x207 [AGGIORNAMENTO] ESPERIENZA A BORDO   GIRO DEL MONDO COSTA CROCIERE: UN INCUBO!

Quando Costa Crociere ha annunciato la propria nave per il Giro del Mondo molti hanno storto il naso in quanto Costa Deliziosa é sicuramente una delle navi più contestate e criticate all`interno della flotta. Ora che il primo Giro del Mondo firmato Costa Crociere é terminato, raccogliamo le impressioni e le esperienze dei nostri lettori. Il Primo racconto ci é stato inviato da Luciano. Buona Lettura!

Vedere il Mondo arrivando dal mare è qualcosa di stupendo perché in genere si arriva sempre all’alba e si parte al tramonto e ci sono città spettacolari che danno grandi emozioni, questo nonostante l’organizzazione Costa che ci ha riservato anche un bel po’ di porti orribili con gru, porta container e ciminiere oltre a tutto il resto.

Inoltre abbiamo avuto cinquantuno giorni di navigazione su cento totali, quando avrebbero potuto effettuare qualche altro scalo come Aqaba, visto che abbiamo avuto una lunghissima navigazione di ben quattro giorni tra Salalah e Sharm El Sheik, avendo eliminato lo scalo di Aden per motivi di sicurezza.

Abbiamo scelto di affidare a Costa il “sogno della nostra vita” di poter vedere il Mondo con una nave perché la ritenevamo in grado di svolgere questo compito con la stessa serietà e competenza dimostrate nelle precedenti crociere, ma purtroppo, appena a bordo, ci siamo resi conto, dapprima con una certa incredulità e poi con amara certezza, che così non era.

Tutta la crociera si è svolta all’impronta, con incertezze e scarsa preparazione e quindi mancante della totale serietà che davamo scontata, fino ad ora, da parte della Costa Crociere. Ci siamo trovati con un personale scarsamente preparato e dalle capacità molto lontane da quelle che sarebbero occorse per un viaggio del genere, considerando poi che doveva essere l’esordio ed il biglietto da visita per dimostrare la serietà e la preparazione sufficiente per inserirsi in un settore lungamente accantonato.
Ogni servizio aveva le sue pecche e nell’insieme sono riusciti a rendere questa esperienza, che doveva essere, appunto, “indimenticabile ed irripetibile”, una grande delusione ed, in un caso, un incubo dai risvolti drammatici.

Vi elenco ciò che non ha funzionato a bordo:

1) Quello che contraddistingue un traghetto da una nave da crociera è il tipo di vita e di intrattenimento che si ha a bordo. In questa crociera è venuto a mancare lo spirito della festa sin dall’inizio, quando ancora non erano subentrate le tragedie che conosciamo.
Il direttore di crociera era totalmente assente ai suoi doveri. (ndr. Non é la prima volta che il direttore di Crociera di Costa Deliziosa riceve critiche). Gli spettacoli serali sono stati, nella quasi totalità, penosi, al limite del risibile e di qualità così scadenti da creare notevole imbarazzo in noi presenti, ma non di certo nel direttore di crociera e negli stessi “artisti-guitti” che, così pietosi, non si trovano nemmeno agli angoli di strada.
In molte serate sono stati proiettati, in teatro, dei filmati di musical datati e poi anche ripetuti in seguito, tanto da creare il vuoto in teatro. Durante molti spettacoli file intere di spettatori si sono alzate abbandonando il teatro imprecando. L’intrattenimento nelle altre sale era allo stesso livello ed i giochi che si facevano non tenevano presente l’età media dei partecipanti alla crociera.
Durante le lunghe navigazioni, soprattutto quando diventavano turistiche, mai una voce ci ha informato di quello che vedevamo scorrere intorno a noi, né ci è stato detto il momento in cui si attraversavano i famosi tropici ed altro. Il silenzio totale era la regola che vigeva a bordo su ogni cosa. Tutto questo ci ha fatto sentire ancora più soli ed abbandonati e per niente coinvolti in questo giro del Mondo.
Per sopperire la mancanza di ricezione a bordo dei canali TV sono stati mandati in onda dei film, nella prima tratta, che hanno sopperito alla noia che dilagava, ed aiutato i molti che erano costretti a rimanere in cabina perché malati. Ma dopo questo atto di generosità ci siamo resi conto che per la seconda tratta erano gli stessi film e così pure per la terza, ma poi hanno avuto il buongusto di non trasmetterli più.
Il colmo della beffa è che a fine crociera il Direttore di Crociera si è scusato dei problemi e della sua incapacità ed ha avuto la temerarietà di dire che da noi ha “imparato molto”. Ma vista l’età del soggetto avrebbe dovuto già sapere come dovevano essere fatte le cose ed essere lui maestro per le generazioni future. Forse che la Costa Deliziosa è una nave scuola? Le sue scuse non sono state le sole, ma di certo non possono appianare tutto, soprattutto quando ormai le possibilità sono per sempre perse. Mai come in questo viaggio abbiamo ricevuto tante scuse a fine crociera.

2) I tavoli del buffet erano il più delle volte sporchi e non tenevano conto dell’utilizzo extra che alcuni ne facevano per cercare di passare, in qualche modo, il tempo giocando a carte, così quando si doveva mangiare non erano sufficientemente puliti, né venivano prontamente svuotati durante il servizio di colazione e pranzo.
Inoltre le bottoniere degli ascensori venivano pulite raramente e quindi erano perennemente sporche. Ricordo che in passato erano lucidate continuamente.

3) Durante tutta la crociera si sono verificate vere epidemie influenzali che hanno colpito un po’ tutti i partecipanti ed equipaggio compreso, per almeno tre volte a rotazione per tutta la durata del viaggio. La vera natura di queste malattie, nelle sue varianti, ci è tuttora sconosciuta anche perché mai ammessa dal personale medico che non ha sentito il bisogno di dare consigli, mascherine ed informazioni sulla prevenzione. Se si pensa poi alla scarsa igiene delle parti comuni non ci meraviglia essere sbarcati ancora malati dalla nave, non avendo avuto neanche più la possibilità di trovare a bordo medicine adatte perché in farmacia erano ormai esaurite.

4) A Sydney, il primo giorno eravamo in rada fino a sera. Abbiamo deciso di scendere a terra utilizzando il tender e siccome avevamo un’escursione serale abbiamo ripetutamente chiesto se la banchina per il rientro a bordo era sempre la stessa e ogni quanto tempo era garantito il servizio. Avuto assicurazione che ogni quindici minuti, nella stessa banchina, avremmo potuto usufruire del tender, siamo scesi a fare due passi, ma dopo un’ora siamo ritornati sulla banchina perché uno di noi si sentiva poco bene, e lì siamo stati lasciati sotto il sole senza nessun tender che ci venisse a prendere. Fatto ripetutamente presente all’unico addetto Costa sul pontile della necessità urgente di rientrare a bordo ci è stato assicurato l’immediato invio del tender, ma dopo un’ora sotto il sole non si era ancora visto nessuno, ed ogni volta che l’addetto chiamava la nave la comunicazione veniva interrotta. Quando finalmente siamo risaliti a bordo con tachicardia e conseguente malore ci siamo resi conto che avevamo messo la nostra vita in mani sbagliate. Ma in tutta la crociera in quali mani fossimo non si è mai potuto capire perché per ogni protesta non si è mai trovata la persona responsabile. Forse che a bordo nessuno sa quali sono i suoi reali compiti? Può essere questo il vero problema di tanta inefficienza, o è solo omertà per non voler mai coinvolgere il responsabile?

5) Le 15 escursioni gratuite messe come incentivo in una crociera così costosa hanno creato seri problemi in chi avrebbe voluto disporre di escursioni più complete, anche a pagamento, perché avendo questa crociera attirato molta gente al limite delle proprie possibilità economiche, è avvenuto che molti passeggeri si riversassero solo sulle escursioni gratuite, per cui non essendoci il numero sufficiente per effettuare le altre a pagamento, queste venivano annullate per il non raggiunto numero di partecipanti. Nelle escursioni gratuite si è venuto così a creare un tale ingorgo ed assalto ai pullman che quel poco che si è visto non dava nemmeno l’idea del posto, oltre alla ressa impossibile che inondava i luoghi visitati. Nella maggior parte delle escursioni gratuite, salvo Sydney, Avignone e Cairo tutte le altre erano di solo quattro ore e restavamo quasi sempre in pullman senza riuscire a vedere nulla, e le poche volte in cui ci fermavamo era solo per qualche minuto. In seguito noi non abbiamo quasi più usufruito di queste escursioni gratuite, accontentandoci di quelle poche rimaste a pagamento, anche se di poche ore e non di intera giornata come quelle che erano state proposte e prenotate in internet sul sito prima della partenza, e che poi sono state regolarmente annullate. In questa confusione gli unici che hanno cercato di appianare il più possibile questa situazione sono stati gli addetti dell’Ufficio Escursioni che hanno lavorato tantissimo per accontentarci. (ndr. Non deve sorprendere che l´ Expedition Team o gli addetti all´Ufficio Escursioni ricevano spesso complimenti. In molte compagnie di Crociere, infatti, tali addetti non sono dipendenti della Compagnia ma liberi professionisti che lavorano portando la loro esperienza per qualche mese a bordo delle navi. Non ci è dato sapere se questo sia il caso di Costa Crociere). E non dimentichiamo nemmeno di essere grati al nostro cabinista che ci ha reso la nostra cabina il rifugio migliore dove trovare serenità per continuare il viaggio.

6) Altro incentivo alla crociera erano le bevande incluse a pranzo e cena, che hanno dato la possibilità, soprattuto ai tedeschi grandi bevitori di birra e non solo quella, di esagerare oltre ogni misura nell’utilizzo di tali bevande con conseguente perdita del senso della misura che ha portato un incremento notevole di aggressività nei confronti degli altri passeggeri, aggressività che si è evoluta in veri attacchi fisici sulle persone, minando la sicurezza a bordo, tanto da dover, in alcuni casi, anche intervenire il personale addetto alla sicurezza. Sempre parlando dei tedeschi, in questa crociera hanno avuto agevolazioni economiche, alcune delle quali, come le quote di servizio inferiori a quelle pagate dagli altri passeggeri che, dopo una protesta generale, sono state estese anche agli altri partecipanti. Comunque queste agevolazioni economiche: bevande, escursioni gratuite, quote di servizio scontate, hanno fatto sì che la qualità delle persone a bordo fosse delle peggiori, dando il colpo finale per classe e stile.

7) Prima di lasciare la nave abbiamo comunque acquistato i tre DVD relativi alle escursioni delle tre tratte per poter rivedere quanto visto in crociera, ma anche in quest’ultima cosa la delusione è stata grande.
I video delle escursioni erano eseguiti da incompetenti e non davano proprio l’idea di cosa si è visto. In alcuni posti si sono limitati a fare solo riprese lunghe e ripetitive dalla nave riprendendo continuamente ciò che la circondava. Non tutte le escursioni erano presenti e soprattutto quelle che c’erano erano le peggiori dando così un’idea squallida dei posti visti. Le riprese erano eseguite con così tanta poca voglia di mostrare qualcosa di interessante che passavano da un’immagine all’altra, riprendendo sempre le stesse cose fino a che non finiva il tempo dedicato a quello scalo. Inoltre manca anche lo scalo di San Diego e per gli scali di Abu Dhabi e Dubai sono stati usati vecchi filmati, infatti in questi due scali le condizioni climatiche delle riprese sono ben diverse da quelle che abbiamo trovato. Se volevano dare una idea di come è stato il trend di tutta la crociera ci sono riusciti perfettamente. Di certo non è un video che potrebbe servire ad attrarre qualcuno che vuole fare questa esperienza di crociera del Mondo. (ndr. Lo scopo del video é da una parte quello di dare un bel ricordo ai passeggeri a bordo dall´altro proprio quello di attirare nuovi passeggeri confidando sul fatto che i passeggeri appena sbarcati mostrino tale video a parenti e amici.)

8.) Il servizio di lavanderia è stato pessimo rovinandoci due pantaloni nuovi, rompendoli e rimpicciolendoli, tanto da non poter essere più utilizzati, e quel poco che ci è stato dato in risarcimento non copriva né l’acquisto dei due pantaloni, né il grave disagio di non disporre più di capi necessari per il viaggio.

Tutto questo è quanto successo in crociera ed altro ancora che ha reso questo viaggio una grande delusione dopo quello che ci era stato fato credere dalla continua pubblicità. Siamo profondamente amareggiati e dispiaciuti di dover rinunciare ad un tipo di vacanza che da anni, nelle nostre programmazioni, costituiva la scelta prioritaria, ma siamo così traumatizzati da non avere più il coraggio di risalire su di una qualsiasi nave da crociera, e quindi per noi questo è stato un viaggio rovinato, irripetibile e perso per sempre.

A memoria di questi cento giorni, per non dimenticare il nostro “grande viaggio” ci eravamo preposti il compito di tenere un bellissimo diario di viaggio, ma mai avremmo immaginato di dover scrivere anche delle nostre tristi delusioni.

da Luciano, un passeggero a bordo di Costa Deliziosa!

Ovviamente Costa Crociere é invitata ad inviarci una propria risposta e spiegazione, la quale riceverà eguale spazio e trattamento all´interno del sito.

Riportiamo di seguito la risposta ufficiale dell´Ufficio Stampa di Costa Crociere

Gent.ma redazione,

vi ringraziamo per averci segnalato il post in oggetto. Abbiamo letto attentamente il racconto dell’Ospite e prontamente inoltrato al nostro Servizio Clienti e Qualità. Come nostra consuetudine è per noi molto importante ricevere i commenti da parte dei nostri Ospiti e terremo in considerazione anche questa opinione.

Nel caso specifico tuttavia, desideriamo informarvi che i risultati dei “comment form” ricevuti dai croceristi allo sbarco del Giro del Mondo sono stati più che soddisfacenti: sull’87% dei “comment form” raccolti, il giudizio complessivo sulla crociera ha raggiunto un punteggio di 4.48, su un massimo di 5.

Inoltre desideriamo fare una precisazione sul commento che avete ricevuto in risposta al post da parte di un presunto dipendente Costa.
Tutti i dipendenti Costa sono selezionati e addestrati per garantire la migliore accoglienza per tutti i nostri Ospiti, con la massima professionalità, sia a bordo delle navi che in ogni altra occasione di contatto, in linea con gli standard di qualità che caratterizzano il nostro marchio.

Desideriamo farVi presente che la Compagnia si dissocia nella forma e nel contenuto della risposta fornita da un utente, che ci rifiutiamo credere possa realmente essere un dipendente di Costa Crociere e del quale peraltro non possiamo risalire all’identità e verificare se si tratta effettivamente di un dipendente della Compagnia.

Cordiali saluti

Ufficio Stampa Costa Crociere

Tags
Presenti 225 Commenti
Scrivi un Commento
  1. barbapunge scrive:

    Forse gli hanno dato il nome Deliziosa sperando che tutto funzionasse da se…è come chiamare un figlio Genio e sperare che non sia necessario istruirlo e responsabilizzarlo.

  2. cristian scrive:

    SENTIIIIIII IO LAVORO SU COSTAA E AVETE ROTTO I COGLIONIII DI CRTICAREE TUTTO SOLO XFARVI RISARCIRE SIETE DEI POVERINIII E BASTA E NOI DELL EQUIPAGGI VI METTIAMO LE SCARPE DENTR IL CULO IN QUESTI ANNI DA VOI PASSEGERI DI MERDAA ABBIAMO SUBITO E RISUBITOO ORA BASTA AVETE ROTTO I COGLIONI MA ANDATEVENE A FANCULOO E CAMBIATE COMPAGNIA DIRETTAMENTE..MERDE KE SIETE..

  3. Ros scrive:

    Grazie per aver dato la dimostrazione vera di che genere di servizio siamo costretti ad avere a bordo delle navi Costa ed in che mani veramente siamo.
    Molti, come me, sono così schifati da tutto questo che non rifarebbero una crociera Costa nemmeno gratis, e chi si adatta a Voi e con mezzucci del genere riesce ad ottenere dei benefici è ancora più miserabile di chi risponde con turpiloqui del genere.
    Quanto detto non è che una minima parte di quello che succede a bordo e se, per bontà d’animo non hanno ritenuto opportuno aggiungere altre cose e relativi nomi é per evitare che gente come lei perda il posto di lavoro.

  4. cristian scrive:

    MA KE CAVOLOO DICEE QUESTA E TUTTA INVIDIA KE VI ROSICAAA E BASTAAA COSTA E LA NUMERO 1 E NON TROVERETE ALTRE COSE COME COSTA.. CMQ LA PROSSIMA VOLTA FATEVI UN VIAGGIO ZONA DESERTO LA VI DIVERTIRETE IN MEZZO AL NIENTE KE SKIFO KE MI FATE PASSEGGERI COME VOII LI BUTTEREI NEL CESSO KE SKIFOOOOOOOO

  5. Luciano scrive:

    Giovanotto, ma la smetta! Non si rende conto che con questo modo di parlare sta affossando lei stesso la Costa che assume gente che nemmeno é in grado di scrivere nella propria lingua?

  6. cristian scrive:

    SENTA LEI LE FACCIO SE VUOLE IL DOPO SCUOLA IO PARLO 5 LINGUE E ME NE VANTO E LEI POVERETTO SA SPARARE SOLO MERDA SU MERDA MA VADA AFFANCULOOOOOOOOOOOOOOO DETTO 3000 VOLTEE VAFFANCULOOOOOOOOO,,FATE SKIOOO E VERGOGNATEVI VOI POVERINI..

  7. Redazione scrive:

    Signor Cristian la Redazione la invita a moderare il suo linguaggio se non vuole essere bannato dal sito…ogniuno ha il diritto di esprime il proprio pensiero ma fatelo cortesemente civilmente e con garbo..inoltre avviseremo immediatamente Costa Crociere dell´accaduto.

  8. Anto scrive:

    Stavo valutando di fare il prossimo giro del Mondo con Costa Neo Romantica ma dopo quanto ho letto, e soprattutto dopo l’intervento offensivo sul Blog di quel dipendente, me ne guardo bene da fare una qualsiasi crociera Costa viste le mani nelle quali finiamo. Tra l’altro, a proposito delle lingue straniere, io insegno lingue in una università americana (parlo Tedesco, Inglese, Francese, Arabo, Spagnolo, Svedese e Turco) e nelle poche volte che ho viaggiato con Costa, mi sono resa conto che il personale Costa le lingue le conosce in maniera molto approssimativa. Durante una escursione nelle isole Shetland mi sono trovata a dover tradurre simultaneamente la guida locale scozzese per i miei compagni di viaggio, visto che l’addetto Costa che ci accompagnava l’inglese lo parlava poco e male.

  9. paolo c. scrive:

    Grazie infinite a tutti, davvero! Mamma mia, stavo per fare il peggior errore della mia vita… Il 25° anniversario di matrimonio in crociera Costa, un bel pacco di soldoni risparmiato, e la salute pure! Pensavo che il redattore dell’articolo avesse un po’ di…puzza sotto il naso. Ma l’amico cristian ci ha dato la misura della cortesia e preparazione Costa, ahahah! Bene bene: tour del Medio Oriente, ma con spostamenti AEREI inclusi: meglio andare sicuri! Per inciso, ho la fortuna anche io di poter contare sulla conoscenza di 6 lingue (oltre ad alcuni dialetti africani ed europei), ma sono Italiano e mi vergognerei di parlare e scrivere così male la mia lingua quanto un simile…avanzo di sentina.
    Grazie ancora.
    paolo c.

  10. Umberto scrive:

    Io sinceramente vendo crociere per un famoso tour operator di montecarlo e vendo Costa come il pane ed ho quasi solo ottime recensioni …credo che l’esperienza del sig. Luciano La cosa sia soggettiva … Avevo 4 clienti sulla nave per il giro del mondo e tutti e quattro lo rifaranno il 06/01/13 definendolo un sogno da rivivere.
    Per quanto riguarda il sig. Cristian (se tale lo si può chiamare) dubito fortemente che sia un impiegato di Costa in quanto so benissimo che hanno un personale molto professionale e cortese.

  11. Laura scrive:

    Signor Luciano,mi dispiace tantissimo per il suo viaggio rovinato da tante disavventure. Peccato però non aver più il desiderio di andare in crociera,per nostra esperienza (abbiamo fatto parecchie crociere),non tutte le compagnie per fortuna sono uguali. Abbiamo navigato con diverse navi della Royal Caribbean,diverse con Celebrity Cruises e siamo sempre stati contentissimi.Siamo stati anche una volta sola con la Costa Magica per non tornarci mai più. L’unica cosa che posso parlar bene della Costa era la pulizia della camera che era fatta ad opera d’arte,ma per tutto il resto una grande delusione.Le prossime crociere già prenotate per quest’estate e per Natale prossimo le faremo anche con la Celebrity e so per certo che non ne saremo delusi.

  12. Davide Carboni scrive:

    E’ un racconto di viaggio che mi lascia basito. Se non avessi letto il nome Costa Deliziosa, avrei certamente assicurato chiunque che su una nave Costa nessuno avrebbe mai provato una brutta esperienza come quella raccontata.
    La disavventura del Signor Luciano è in perfetta contrapposizione con praticamente qualsiasi mia crociera trascorsa a bordo di una nave Costa.
    Parliamo di una compagnia che mi ha sempre garantito meravigliose esperienze di viaggio, ogni crociera conclusa mi ha sempre lasciato il desiderio di voler ritornare a bordo non appena mi sarebbe stato nuovamente possibile. Vi ricordate quando veniva programmata la pubblicità di coloro che, dopo aver provato una crociera Costa, piangevano per essere ritornati alla propria quotidianità? Penso che ben poche altre campagne pubblicitarie siano riuscite ad essere veritiere come quella.
    Questo non significa che trovo sempre tutto perfetto ed eccezionale, imprevisti ed inconvenienti possono capitare, e comunque questo non accade solo sulle navi Costa. Tuttavia devo ammettere che, nell’insieme, l’intera organizzazione è di alto livello, soprattutto considerando il rapporto tra qualità e prezzo.
    Forse, ad abbassarsi, oltre ai prezzi, è anche la qualità del cliente. La critica, credo sia bene specificarlo onde evitare fraintendimenti, non è verso il Signor Luciano ma verso chi ha perso il senso della misura animando le serate a bordo con spettacoli incresciosi. Crociera è per me sinonimo di eleganza, che non si limita ad indossare un bel vestito per una serata di gala. E’ molto importante e bello circondarsi di buoni compagni di viaggio!
    Mi dispiace per questa brutta esperienza. Spero che Costa Crociere sappia dare le giuste spiegazioni su quanto è accaduto.
    Ho provato varie navi Costa ma non ho mai viaggiato con Costa Deliziosa. Non è tra le mie preferite.

  13. Luciano scrive:

    Con la Costa ho fatto ventitrè crociere ed ero sempre entusiasta tanto che ne avevo prenotata anche una per il mese di settembre ed un altra era prevista per giugno 2013, visto che con la Costa ne prenotavo in media due all’anno. I problemi penso siano sorti per la lunga durata, che ha provocato un decadimento generale, non si è saputo mantenere quel livello ed equilibrio che si aveva in crociere più brevi. Nel 2006 ho fatto con la Costa Atlantica 31 giorni consecutivi di crociera legandone tre insieme e da quella non volevo veramente più scendere, ma da quest’ultima non vedevo l’ora di scendere, anche perchè a bordo si viveva in un ambiente diventato, per la lunga convivenza, molto aggressivo ed il personale era passivo e poco paziente senza nessuna volontà di renderci la permanenza più piacevole. Anche nelle piccole cose non avevano alcuna intenzione di migliorare il servizio. Ho chiesto se era prevista lla proiezione di film nuovi e mi hanno assicurato che dopo Singapore avrebbero acquistato altri film, cosa che non si è verificata e così per tante altre cose.

  14. Giulio scrive:

    Consiglio alla Redazione di buttar fuori dal sito a questo elemento di Cristian, no si puó permettere che faccia questi insulti; io lo inviterei faccia a faccia e vedremmo se sia capace di parlare cosi di fronte a me.
    Saluti Giulio Cocozza Palma di Mallorca España.-

  15. Gaetano scrive:

    Io consiglio invece di lasciarlo cosí che tutti possano leggere e capire che tipo di equipaggio li aspetta quando scelgono una crociera Costa Crociere

  16. Redazione scrive:

    Cari Lettori, nell´articolo potete ora leggere anche la risposta ufficiale pervenutaci da Costa Crociere! Ringraziamo la Compagnia per la celeritá con cui ci ha risposto.

  17. Fabian scrive:

    Buongiorno a tutti, io lavoro da anni per un famoso tour operator e posso riportarvi l’esperienza di numerosi clienti, strafelici del viaggio concluso e addirittura gia in lizza per una futura crociera.
    Ritengo che siano commenti e recensioni molto attendibili perchè si riferiscono a persone di diversa estrazione sociale ed età, ma tutti accomunati dall’entusiasmo per il giro del mondo concluso.
    Mi ritengo un soggetto imparziale, in quanto ho la fortuna di lavorare con tutte le compagnie di crociera al mondo, e di parlare con ogni tipologia di cliente…e non solo italiani.
    Ritengo Costa un’ottima compagnia, c’è sempre da lavorare e da migliorare, (e non solo su Costa Crociere) ho sentito numerose persone lamentarsi per ogni cosa possibile immaginabile, qualcheduno a torto e qualcheduno con valide ragioni, ma la cosa che comunque non cambierà mai è l’atteggiamento prevenuto, distruttivo e negativo a prescindere di molti ahime..crocieristi italiani, buona parte dei quali (non tutti fortunatamente) si attaccano a qualsiasi cosa pur di ottenere una bottiglia d’acqua in omaggio.
    Per questo motivo io diffido non me ne voglia signor Luciano, dai commenti cosi negativi come il suo.
    Sono sicuro che lei avrà avuto le sue ragioni per scriverli, ma sono anche certo che su molti aspetti lei abbia enfatizzato, so di non esser stato presente a bordo (sfortunatamente) ma conosco bene la compagnia, e visto il numero di persone che ho avuto modo di sentire di ritorno dal giro sono sicuro che non sia stata un’esperienza devastante come da lei descritto.
    Infine ritengo che Cristian con i suoi commenti sia sicuramente fuori luogo, tono e sorrido nel vedere le vostre reazioni ai suoi commenti, sorrido nel senso che è chiaro che non si tratta di un dipendente Costa (o per lo meno impossibile da dimostrare) e attaccarsi ancora a questi commenti per sparare a zero sulla Compagnia sia davvero triste.
    Mi scuso se ho offeso qualcheduno, non era mia intenzione, ma volevo comunque dire ai crocieristi italiani di smetterla di sparare a zero su una compagnia che comunque è Italiana e che costruisce le sue navi in Italia dando lavoro ad un sacco di persone.
    Possibile che siamo sempre noi che ci distinguiamo?! Ma in negativo..

    Cordiali Saluti

    FABIAN

  18. rina scrive:

    Sono io l´unica a non capire come mai una persona dovrebbe fingersi un dipendente Costa Crociere? Comunque il Sognor Luciano ha evidenziato sia nell´articolo che sucessivamente nei suoi commenti anche aspetti positivi di Costa Crociere. Non trovo ragioni per non credergli. Non stiamo parlando di una mini crociera ma di un giro del mondo.

  19. diego scrive:

    Buongiorno a tutti, ho letto con interesse sia l’esperienza negativa del Sig. Luciano che i vari commenti. Premetto che ho fatto soltanto sei crociere e a breve mi imbarcherò per una nuova crociera. La mia personale esperienza con Costa è decisamente positiva! Ho trovato le crociere ben fatte, con itinerari interessanti ed esursioni (un po’ costose) ma ben fatte. Certamente anch’io mi sono accorto che le cose sono diverse da una nave all’altra, credo sia inevitabile, ogni nave è una realtà a se stante. Non sono mai stato su Costa Deliziosa, ma mi riesce difficile credere che tutto sia così approssimativo.
    Sono anche convinto che la compagnia dopo aver letto e quindi appreso di un esperienza così traumatizzante (il sig. Luciano addirittura sostiene che non andrà più in crociera)vorrà indagare e capire come sono andate realmente le cose su questo giro del mondo.
    Per quanto riguarda il sedicente dipendente Costa, per quello che posso aver visto e vissuto in prima persona, escludo categoricamente che sia ciò che dice di essere.
    Saluti
    diego

  20. Umberto scrive:

    Concordo quanto detto dal Sig. Fabian.

  21. Fabian scrive:

    Sig.ra Rina francamente anche a me sfuggono le ragioni, ma come recita anche il comunicato della compagnia, anche loro prendono le distanze da quello che scrive “Christian” che sia dipendente oppure no.
    Per il resto concordo con il sig. Diego, sicuramente ci sono aspetti positivi e negativi di cui tener conto.

  22. luciano scrive:

    Dopo gli ultimi interventi ci sentiamo in dovere di dare ulteriori precisazioni per poter spiegare meglio l’intera questione, onde evitare possibili fraintendimenti.
    Stendiamo anche un velo pietoso sulla figura di Cristian, sia egli dipendente Costa o meno, che non è il punto focale di questo nostro discorrere.

    Nelle precedenti 23 crociere con la Costa, non abbiamo mai espresso giudizi negativi verso la Compagnia, anche se negli ultimi tempi già si percepiva qualche cambiamento, ma questo non ci ha impedito di continuare a navigare con le loro navi. La crociera fatta con l’Allegra dal 28/6/2011 al 9/7/2011 ci aveva particolarmente colpito per l’alto livello di efficienza di tutto il personale, lasciandoci un ottimo ricordo, nonostante non amiamo molto le cabine senza balcone, ma quello avevamo trovato. Ad alcuni del personale di bordo avevano espresso l’augurio di poterli rivedere a bordo della Costa Deliziosa a fine anno per la crociera del giro del Mondo, tanto da scriverlo, suggerendo questa possibilità, sul Comment Form a fine crociera.
    Una crociera di 100 giorni è qualcosa di molto diverso dalle precedenti esperienze di crociere, più che per i clienti lo è per il personale di bordo, che anche se ha fatto nel lontano passato crociere simili, ora si è trovato a gestire un numero di clienti di gran lunga superiore vista la grandezza delle attuali navi.

    Dare voce per esporre la nostra profonda delusione avuta, non è stato certamente per avere una bottiglia d’acqua in più o per altri benefici. Quanto detto, in quest’umano atto di protesta, scaturisce solo dal nostro senso di giustizia e dignità per non sentirci come oggetti da cui prendere senza dare almeno un po di rispetto in cambio, visto poi il costo sostenuto superiore ai 40.000 euro. Una domanda del Comment Form chiede se riteniamo che la spesa sia adeguata a quanto ricevuto. No! non è adeguata a quanto ricevuto perché per 105 giorni siamo stati in balia di gente a cui non interessava affatto il nostro benessere.
    Sui questionari sulla soddisfazione dei clienti “Comment Form”, c’è da dire che anche noi in passato, pur non essendo sempre soddisfatti su tutto, abbiamo messo “Eccellente” in tutti i settori, per nostro scrupolo nel non voler creare problemi alle persone che lavorano sulla Costa. Sinceramente ora ce ne pentiamo, perché, se è vero che questi questionari vengono letti, e non soltanto per poter dire che quasi tutti sono contenti, ora non avremmo avuto tale esperienza.
    Per quanto riguarda il Comment Form della crociera di cui parliamo lo abbiamo inoltrato alla nostra agenzia una volta tornati a casa con una lettera di accompagnamento da cui abbiamo estrapolato quella pubblicata in questo sito, in cui abbiamo evitato di menzionare i nomi delle persone interessate.

    Per nostra comodità abbiamo iniziato il giro del Mondo 5 giorni prima partendo da Napoli il 23/12/2011, e già da quella prima crociera abbiamo capito che a bordo regnava una confusione totale e le cose non andavano bene. Abbiamo cercato di sistemare qualche disservizio, come sempre capita, ma questa volta senza riuscirci. E’ nostra abitudine chiedere, sempre quanto ci è dovuto, una sola volta per evitare il pietoso elemosinare anche per quello che ci spetta: piuttosto preferiamo rinunciarci. Siamo fatti così!
    Il nostro giro del Mondo si è concluso a Civitavecchia il 5/4/2012 e come tutto il resto nella confusione totale quando per almeno 200 persone sbarcate con noi, c’erano disponibili solo 4-5 carrelli per caricare le valigie che, per coppia di passeggeri, erano in media 8-9. Le urla della gente infuriata e disperata si udivano dappertutto. A salvarci un angelo, di nome Francesca dell’ufficio escursioni, che ci ha procurato e portato un carrello per aiutarci.

    Per un’ultima volta vogliamo esporre con più dettagli quanto accaduto solo per onore di cronaca. Poi il tempo farà il resto.

    Durante la crociera molti croceristi hanno espresso il loro malcontento ed hanno firmato anche una petizione per ottenere la diminuzione delle quote di servizio da 6 Euro a 3 Euro come concesso ai tedeschi. Quando abbiamo saputo questo il primo pensiero è stato per il personale di cabina e tutti gli altri a cui sarebbero arrivate quelle quote dimezzate, riproponendoci che tutto quanto avuto in rimborso sarebbe stato poi dato a chi ci ha permesso di vivere bene in tutta la crociera, assicurandoci un angolo di pace nella nostra cabina sempre perfettamente in ordine e pulita. La Costa ha poi provveduto a rifonderci della differenza.
    Ma quella degli italiani non è stata l’unica protesta perché poi anche i francesi ne hanno formalizzata un’altra per l’inadeguatezza di alcuni porti, per l’intrattenimento serale, la scarsa informazione sull’epidemia influenzale, per le aree fumatori accanto a quelle per i non fumatori senza alcuna divisione fisica per impedire al fumo di passare da un tavolino a quello vicino. Tale protesta è andata avanti concretizzandosi forse in una Class Action di cui ignoriamo il seguito, visto lo sbarco a Civitavecchia.

    Detto questo passiamo alle faccende più personali.

    1
    Essendo entrambi Gold Pearl, abbiamo diritto ad un cesto di frutta in cabina tutti i giorni, per noi di grande utilità perché ci permette di continuare ad assecondare l’abitudine di cenare solo con la frutta, eccetto qualche rara eccezione. Ebbene questo servizio ha latitato sin dall’inizio e fino alla fine non si è mai più regolarizzato, costringendoci a procurarci il necessario a colazione la mattina.
    Forse quello che li ha mandati in tilt è l’eccessivo numero di partecipanti con la nostra stessa classe d’appartenenza, ma loro già sapevano quanti eravamo e dovevano provvedere per tempo e non rifilarci sempre mele e pere durissime ed immangiabili le poche volte che arrivava la frutta.
    2
    L’intrattenimento serale scadente e la mancanza di film trasmessi, ci hanno reso ancora più gravosi i 51 giorni di navigazione, lunghi da passare.
    3
    L’alimentazione a bordo dopo la prima tratta è peggiorata di molto.
    Per tutto il periodo i cibi serviti erano sempre fritti e speziati.
    Considerando poi che per lo stress fisico dovuto alle continue influenze e allo scontento di come andavano le cose è arrivata per uno di noi anche un’ulcera. Il riso bollito asciuttissimo e la pasta in bianco fredda non sono poi il massimo per stare meglio.
    Tra un’influenza e l’altra, dopo un’escursione a pagamento a Los Angeles, dove la Costa ci ha portato a mangiare all’Hard Rock Cafè, è subentrata una violenta infezione intestinale con febbre mal di testa e vomito e continui svenimenti. Abbiamo poi saputo che anche altri hanno avuto problemi intestinali.
    4
    A bordo sembrava di stare in un grande condominio e come topi chiusi in una scatola l’aggressività era a livelli molto alti e pericolosi. Abbiamo assistito a più di una rissa e noi stessi siamo stati vittime di aggressioni a titolo gratuito con colpi inferti con una sedia a sdraio nei polpacci perché occludevamo la vista ad una tedesca che voleva godersi a poppa il panorama del canale di Panama comodamente sdraiata con la sdraio appoggiata alla ringhiera, cosa non consentita ed impedendo a tutta la gente di potersi affacciare alla ringhiera per assistere alla chiusura delle paratie. C’è poi chi per aver sfiorato uno in una fila è stato preso a schiaffi. Ci sono poi i soliti tedeschi che spintonavano pur di passare ed essere sempre i primi nei posti spintonando anche gente con le stampelle, e non sto scherzando!
    Anche durante le escursioni i tedeschi arrivavano sempre per primi nei posti, occupando le postazioni migliori. Ed è inutile dilungarsi su altri particolari.
    5
    Diverse volte abbiamo dovuto pulirci il tavolo del buffet perché sporco. Ad un certo punto, per alcuni giorni, sono venute a mancare le posate ed i tovaglioli ed anche gli addetti che provvedevano a questo. In cabina erano finiti anche i fazzolettini e così pure i tovaglioli di carta al buffet. Comunque il personale addetto ai vari servizi dava l’impressione di essere in numero inferiore al solito, ma possiamo anche sbagliare.
    6
    Invitati ad un colloquio con un ufficiale che ha voluto sapere come procedeva la nostra crociera, dopo che evidentemente era stato informato del nostro annullamento della crociera di settembre 2012 “Passaggio ad Est”.
    All’ufficiale abbiamo detto, visto che ce lo chiedeva, quello che, secondo noi, non andava, ma mentre parlavamo ci siamo resi conto che la faccenda stava diventando paradossale, perché per ogni settore coinvolto veniva chiamato il personale addetto, tanto da riempire la stanza. Il risultato è stato che nulla è andato a posto, ci è rimasto solo il fastidio ed il malessere derivante da quella messa in scena puerile. Sembrava quasi che gli inquisiti fossimo noi.
    Tutto è rimasto come prima, anche i film che ci aveva assicurato sarebbero arrivati dopo Singapore non li abbiamo visti.
    Però dall’ufficiale abbiamo saputo, visto che ha iniziato a scarseggiare anche l’acqua, che, a Pago Pago hanno dovuto comprarla pagando ogni litro 6 dollari americani la bottiglia ed è dovuto intervenire il Governatore dell’isola per correre in nostro aiuto. In quel contesto siamo stati informati anche del costo del vitello comprato in America. Queste sono state le uniche cose addotte per giustificare le nostre lamentele, e sinceramente non abbiamo capito il senso e la pertinenza.
    7
    Per concludere possiamo capire anche che ad altri la crociera sia piaciuta e intendono ripeterla perché ad una certa età viene più facile vivere su di una nave che a casa propria e può anche venire il panico a dover tornare ai propri compiti.
    Alcuni hanno candidamente affermato che sperano di lasciare questo mondo proprio in crociera ed alcuni ci sono anche riusciti durante il viaggio.
    Altri continuano a fare le crociere pur vedendo che non tutte le cose vanno come dovrebbero e ci è stato detto, esplicitamente, che non vogliono proprio prendere atto di quello che non va perché altrimenti non saprebbero proprio che altro fare. Così capiamo perfettamente come i sondaggi possano dare quei risultati.
    In questo viaggio abbiamo incontrato anche delle belle persone con cui abbiamo passato intere giornate in allegria durante le escursioni ed anche sulla nave nei giorni di navigazione.
    Soprattutto nei giorni di navigazione abbiamo scritto un diario di viaggio con tutte le descrizioni dei posti, le nostre impressioni e considerazioni che ora stiamo rileggendo affinché un’esperienza del genere non venga dimenticata, con tutte le luci e le ombre in essa contenute. La vita è sempre bella e vale la pena provare tutto ciò che offre e farne tesoro, comunque vadano le cose.
    Ora ci godiamo il presente e pensiamo al futuro.
    Ringraziamo tutti coloro che sono intervenuti educatamente in questo Blog, ed auguriamo a coloro che intendono fare questa viaggio vento in poppa e più fortuna di noi.
    Grazie alla Redazione del Blog di averci dato la possibilità di esternare le nostre esperienze ospitandoci.

  23. natale scrive:

    s
    sono sconcertato dalla lettura di questo resoconto.
    ho prenotato da tempo il prossimo giro del mondo.
    non avendo mai navigato con costa, mi viene il magone.
    mi piacerebbe sentire qualche altro crocierista.
    saluti a tutti

  24. Giuseppe scrive:

    si, a questo punto servirebbe proprio il resoconto di un’altro crocerista per un confronto

  25. Fabian scrive:

    Signor Luciano,
    intanto chiarisco che non mi stavo riferendo a lei per quanto riguarda il racconto dell”acqua”..riportavo soltanto una casistica molto frequente in questo settore.
    Detto questo io apprezzo molto il suo racconto in quanto mi ha dato ulteriori dettagli sicuramente utili per il mio lavoro.
    Che dire, ad ora davvero io, ma anche i miei colleghi, non abbiamo avuto recensioni cosi negative sul Giro, anzi a sentire molti nostri clienti, sembra che abbiamo fatto un giro con un’altra nave se paragonato alla sua recensione.
    Non credo assolutamente che lei si sia inventato tutto di sana pianta anzi, come non credo che le recensioni positive siano dovute al fatto (cito una sua frase)…”ad una certa età viene più facile vivere su di una nave che a casa propria e può anche venire il panico a dover tornare ai propri compiti”..che ho trovato poco gentile nei confronti di tutti gli altri passeggeri che hanno partecipato al giro.
    Insomma credo che ognuno abbia il proprio stile di vita, con i propri gusti e preferenze e con un grado di sensibilità diverso rispetto ad altri.. come avviene nella vita su certe cose ci si trova tutti daccordo, su altre meno..
    Magari questo giro da 100 giorni, sarebbe stato meglio per lei farselo con un’altra compagnia (tipo Cunard, o altro)..chi lo sa… (è solo una mia supposizione).
    La ringrazio comunque per la preziosa recensione.
    Cordiali Saluti

  26. joseph scrive:

    buon giorno , ho da poco prenotato per il giro del mondo di gennaio 2013 e dopo aver letto i commenti del sig.luciano sono molto preoccupato, sono un pearl e sono sempre stato bene con costa pero’ vorrei sentire altri commenti di altri crocieristi sia del giro in questione che di altre crociere sempre con la deliziosa
    grazie a chi vorra’ aiutarci a capire meglio
    saluti

  27. Eugenio scrive:

    Buongiorno a tutti,
    Ho letto i commenti di tutti … E volevo fare nota positiva del mio viaggio sulla deliziosa. Mi sono trovato molto bene. Dalla pulizia ai servizi passando per la professionalità dell’equipaggio.
    Su 3000 passeggeri, qualcuno che si trovi male ci può anche stare, magari perché abituato ad un altro ambiente di vita (in questo caso consiglio come detto da Fabian “canard, princess, holland, silversea, regent, e così via”. Ovviamente non sono gli stessi budget … ma di sicuro sig. Luciano non penso avrà molto da dire a fine crociera …
    Sono 100 giorni e credo che gestire tutte le esigenze di tutti i passeggeri non sia facile. Pero devo dire che lo rifarei, già nel 2013. Mi affiderò molto probabilmente alla stessa agenzia per quello del 2011 che mi hanno trattato con i guanti e hanno tenuto tutto alla lettera quanto detto e promesso. Insomma, Giuseppe, joseph e co. potete stare tranquilli !
    Spero esser stato d’aiuto e se avete bisogno di altri dettagli non esitate a chiedere.
    Eugenio

  28. joseph scrive:

    grazie eugenio
    cerco se possibile, anche qualche altra testimonianza sulla costa deliziosa ,sia del giro che di altre destinazioni
    vi ringazio per la collaborazione
    ciao

  29. rina scrive:

    una testimonianza e altri commenti li puoi trovare anche nell´altro articolo inerente a Costa Deliziosa http://meetingpointcruises.it/crociere/racconti/costa-deliziosa-un-disastro-di-crociera-esperienza-a-bordo/

    Dai vari commenti e racconti mi sembra di capire che tra le navi di Costa vi é una grande differenza nel servizio..ad esempio tutti sono contenti di Costa Atlantica ma pochi di Costa Deliziosa…

  30. Oty scrive:

    Vorrei dire qualcosa in merito all’articolo scritto dal Sig. Luciano.
    Premetto che di crociere ne ho fatte solo sei e tutte Costa. Sicuramente ci sono state cose positive e cose negative. In merito a quanto scritto dal Sig- Luciano una cosa mi ha colpito.
    Al punto sei del suo racconto il sig. Luciano cita le testuali parole (ho fatto il copi ed incolla per non sbagliare): “……Comunque queste agevolazioni economiche: bevande, escursioni gratuite, quote di servizio scontate, hanno fatto sì che la qualità delle persone a bordo fosse delle peggiori, dando il colpo finale per classe e stile”.
    Caro Sig. Luciano io e la mia famiglia apparteniamo a quella categoria che Lei dice di essere in crociera grazie ai prezzi “popolari”. Sicuramente sono in grado di citare alcuni comportamenti non proprio consoni, messi in essere da alcune persone “abitanti nelle suite ” . Una per tutte appena sbarcati dalla Mediterranea nel mese di Luglio 2010, quando una persona appartenente alla categoria delle “suite” minacciava la guardia giurata appena scesi dalla nave, rea di non farlo passare attraverso una zona interdetta. Era di certo una persona di razza “suite”, perchè ho avuto modo di leggere il suo numero della cabina e per tutta la crociera si era fatto notare in negativo.
    Certo non posso permettermi di spendere la cifra che Lei ha speso per il giro del mondo, ma anche per me è prevista la frutta in cabina. Quelle volte in cui non è arrivata sono andato e l’ho chiesta, anche in inglese pur essendo convinto che chi lavora per l’azienda italiana un minimo di italiano lo deve parlare.
    Distinti saluti da uno della plebe.

  31. stefano scrive:

    accetta un consiglio da agente di viaggio…..stai a casa se non sai che tipo di viaggio stai affrontando la colpa è tua e di nessun altro,che pretendi con 3 mesi di navigazione di fare 1 porto al giorno? ma per favore!!!!! se sei un così grande appassionato di crociere come dici dovresti saperlo che passati un paio di giorni in nave ci si annoia ma probabilmente non hai capito molto e soprattutto hai carpito molta poca esperienza sia da questa che dalle precedenti crociere, ti consiglio per le tue prossime ferie la pensione “mariuccia” di rimini è molto più adatta alle tue esigenze, i viaggi lasciali ad altre persone. Il giro del mondo NON è come andare a fare un giro al mare

  32. Sandra scrive:

    Da un “agente di viaggio” mi aspetterei consigli e non certo questo tipo di commenti. Mi dispiace Stefano ma non hai certo mostreto professionalitá e sicuramente non diverrá mai tua cliente…prendi esempio da Fabian

  33. Giulio scrive:

    Buona giornata a tutti.
    Vorrei dirvi stamattina che sarebbe il caso di chiudere con questa discussione, e magari iniziare commenti e discussioni nuove, consigliando ai nuovi croceristi su quale compagnia, e nave da scegliere secondo i gusti ed etá, nuove destinazioni, mesi di partenza, fare in modo che avendo delle informazioni, non succedano queste lamentele.

    Saluti a tutti Giulio Palma de Mallorca España..

  34. Fabian scrive:

    Buongiorno a tutti,
    concordo con Giulio…cambiamo discorso!:)
    ..quindi…avete visto l’anteprima giro della Neoromantica 2013??!
    Davvero bellissimo…tocca anche la Polinesia..finalmente..oserei dire!

    P.S. Giuro, non lavoro per Costa! :)

  35. Redazione scrive:

    Cari Lettori, informazioni sul nuovo catalogo Costa Crociere 2013 le potete trovare al seguente link http://meetingpointcruises.it/crociere/mare/catalogo-costa-crociere-2013-600-crociere-2-e-12-giri-del-mondo/ sotto l´articolo potete ovviamente commentare e lasciare tutte le vostre prime impressioni sul nuovo catalogo. Buona Lettura!

  36. giuly scrive:

    Cari Giulio e Fabian il titolo di quest’argomento parla di esperienza da incubo del giro del mondo se volete cambiare argomento cercate una discussione che vi interessa di più! Se permettete io sto per spendere un bel po’ di soldi per questo viaggio e mi interessa molto leggere dei commenti. Purtroppo l’unico in circolazione degno di nota è quello del signor Luciano, in altri blog ci sono dei commenti sommari e telegrafici. Mi rendo conto che forse non tutti amano scrivere ma mi sembra veramente incredibile che nessuno senta il desiderio di condividere nel bene e nel male un’esperienza così unica. Boh forse questo è un problema solo mio!!!!!!
    Per il Signor Natale se lei è riuscito a trovare altri commenti me lo dica per favore…grazie

  37. joseph scrive:

    giuly,scusa, sono anch’io nelle tue condizioni, e vorrei sentire piu’ commenti da parte di chi ha partecipato al giro del 2011/2012 .mi dici per favore in quali altri blog hai trovato altre notizie se pure scarne?
    spero proprio che intervengano altri giromondisti con ulteriori resoconti positivi o negativi che siano .
    forza intervenite !!!!!!
    siete tutti invitati !!!!

  38. Giuseppe scrive:

    si, è vero, manca un dettaglio, l’hanno chiuso il giorno 11 aprile…….

  39. Giuly scrive:

    Joseph vai nel sito c blog della costa http://blog.costacrociere.it/
    digita giro del mondo nello spazio ricerca (a destra), leggi i commenti delle discussioni:
    Da costa Deliziosa le immagini della terza tratta
    Costa Deliziosa è appena tornata dal giro del mondo in 100 giorni

  40. Giuliano scrive:

    ahahah…non penso che il blog ufficiale di Costa Crociere sia una fonte attendibile

  41. Giuseppe scrive:

    L’unicavoce fuori del “coro” e stata questa, mentre negli altri forum, nonostante le dirette avevano comunque evidenziato dei problemi, si sono letti diari magnifici…. Non contanto chiaramente il forum costa
    Dov’è la verità , probabilmente nel mezzo.
    Dovremo aspettare la pubblicazione dei diari nei forum stranieri, così finiranno le polemiche

  42. joseph scrive:

    grazie giuly
    ho letto qualche commento e sono rimasto sorpreso del prezzo per il collegamento internet 30 ore 160 euro data la lentezza ed anche per la lavanderia che il mio agente aveva detto essere compresa
    certo non sara’ questo che non mi fara’ partire,pero’mi sembra un po’ esagerato
    spero comunque di trovare altre testimonianze e spero che costa possa correggere le cose che sembra non siano andate per il verso giusto
    a risentirci !!
    joseph !

  43. barbapunge scrive:

    Caro Giuseppe hai notato? Hanno cancellato il mio post…forse era inappropriato? Comunque partirò con Deliziosa per la norvegia nel regno della luce per fiordi e capo nord, sono disposto a perdere il pelo ma non il vizio e buona crociera a tutti.

  44. Giuseppe scrive:

    controllando le 18 recensioni su altro forum, dove il metodo di giudizio sono al massimo 5 palline blu, si vedono molte palline doppie, ovvero molte valutazioni sono 2 su 5………

  45. joseph scrive:

    scusa giuseppe ,qual’e'l’altro forum a cui ti riferisci ?
    puoi mandarmi il link ?
    grazie

  46. Alba scrive:

    Ho fatto il giro del mondo 2011/12 e ieri ho prenotato quello del 2014.
    In cento giorni sono successi fatti positivi e fatti negativi, ma ci sta. Anche i posti visitati erano belli o meno belli, e pure questo è concesso.
    Ciò che non mi è piaciuto, è il trattamento differente da quello riservato ai tedeschi: quote di servizio dimezzate (poi dimezzate anche a noi in seguito a protesta e forse anche alla disgrazia della Concordia!), primo turno di cena alle 18,15 per favorire loro, concessione di bevande a gogo anche oltre l’orario riservato a noi.
    Io ho bevuto solo acqua perchè sono astemia, ma loro si riempivano i tavoli di birra e vino e continuavano a bere per tutto il pomeriggio, diventanto poi alticci, prepotenti, maleducati ed anche maneschi!
    Non mi è piaciuto il silenzio durante la navigazione: è vero, non ci è stata data alcuna informazione sui luoghi che vedevano per cui non si sapeva neppure dove fossimo, considerato che il programma sul televisore in cabina che seguiva l’itinerario e dava la posizione della nave era molto approssimativo e mal fatto.
    Altra pecca, la mancanza quasi assoluta di materiale fornito agli animatori per i giochi: praticamente ci hanno intrattenuto con bicchieri di carta, palline da ping pong e hula hop per 100 giorni! Anche i “premi ” per i giochi erano ridotti e scarseggiavano.
    Durante le serate non c’è stato alcun coordinamento tra il direttore di crociera (un tipo amorfo e insignificante) e gli altri reparti: praticamente al ristorante c’era la serata di gala e magari in salone la serata giallo-blu!
    Inoltre sono state organizzate serate caraibiche, messicane, americane ecc. dove cambiavano solo gli abiti degli animatori mentre la musica rimaneva sempre la stessa!
    Essendoci troppi Gold a bordo, gli sbarchi privilegiati non esistevano o creavano resse impossibili!
    Abbiamo trascorso a bordo capodanno, l’epifania, la festa della donna, l’anniversario della Deliziosa, il primo aprile…. e nulla è stato organizzato per vivere quei giorni all’insegna del divertimento e della ricorrenza!
    Per il cibo non posso lamentarmi, perchè a casa mia mangio sicuramente di meno e ho meno varietà!
    Nonostante ciò penso che noi del primo giro del mondo abbiamo fatto un po’ da cavie: sicuramente i successivi andranno meglio, ed è per questo che ho prenotato di nuovo la stessa crociera.
    C’è da dire una cosa però: che certi fatti incresciosi si sono verificati anche e soprattutto per la maleducazione e la prepotenza di alcune persone e non già per l’organizzazione della Costa.
    Certamente il personale dovrà essere scelto con più attenzione, a cominciare dal direttore di crociera, ma sono fiduciosa perchè dopo tante crociere positive fatte non mi lascio sicuramente influenzare da questi fatti.

  47. Giuseppe scrive:

    grazie per il tuo contributo, ulteriore conferma di quanto detto nei vari forum stranieri.

    non condivido la scelta, avrei sicuramente cambiato compagnia per un’altro giro del mondo.

    francamente… nutro una sana invidia nei Vostri confronti

  48. natale scrive:

    mi passa ogni momento di più la voglia di fare questa crociera che purtroppo ho già prenotato e in parte pagato, il pensiero di aver per compagni quei cafoni di tedeschi mi rattrista assai,il personale inetto, il cibo monotono!Povero me potevo scegliere meglio come prima crociera.

  49. Redazione scrive:

    Caro Natale,
    ci dispiace molto che il racconto del nostro caro lettore ti abbia dato incertezze, ovviamente speriamo che Costa Crociere faccia miglioramenti anche grazie a questo racconto e ai tanti commenti.
    Generalmente sconsigliamo vivamente di intraprendere una crociera “giro del mondo” per un neofito delle crociere. Un giro del mondo é impegnativo sia per il personale di bordo sia per passeggeri. Un approccio per gradi sarebbe stato più consono, magari con una mini-crociere giusto per vedere se sei un tipo da crociera o no. :-)
    Ci dispiace se qualcuno ti ha magari mal consigliato.
    Speriamo ovviamente che la tua prima crociera sia indimenticabile come lo é stata ad esempio per noi. La prima crociera è come il primo bacio, non si scorda mai :-)
    Un saluto
    La Redazione

  50. barbapunge scrive:

    Concordo con la redazione e calco la mano… la prima crociera è come la prima di on’ opera lirica, o ne resti ammaliato o potresti anche restarne schifato ( mia madre non le può sopportare nemmeno un minuto ), oppure chi non è mai stato in palestra come fa di primo impatto fare un abbonamento per un anno? ma la palestra se non ti piace e smetti dopo qualche settimana è diverso rispetto se non ti piace la crociera dopo 10/20 giorni. Io ho fatto 99 giorni in crociera ma suddivisi in 13 navi diverse in 13 anni dalla prima.

  51. Valentina scrive:

    Ciao a tutti. Nonostante i commenti negativi ho intenzione di prenotare la crociera del giro del mondo del 2014: siamo una coppia pensionati di Torino.
    C’è qualcuno che abita in zona che farà la stessa crociera? Ci farebbe piacere conoscerci prima per farci buona compagnia anche dopo.
    Ciao

  52. Redazione scrive:

    Bellissima idea Valentina! Scrivi il messaggio anche sulla nostra bacheca Facebook (se hai un profilo)https://www.facebook.com/meetingpointcruises. Se hai bisogno inoltre di consigli e suggerimenti non esitare a chiedere.
    La Redazione

  53. joseph scrive:

    @redazione
    leggendo i commenti del sig.Luciano non si puo che dargli ragione su quanto descrive per le escursioni ,quindi ho fatto una mail al sito costa suggerendo di monetizzare le 15 escursioni comprese nel pacchetto dando la possibilita’ di scelta su qualsiasi altra ad ogni crocerista cosi’ da evitare inutili assembramenti e quantaltro. puo’ essere una buona idea?
    se si, facciamoci sentire futuri giromondisti!!!

  54. sergio picchioni scrive:

    Indifferente ai problemi o ai meriti della Costa (non ho più l’età da crociere, e del resto ho già visitato mezzo mondo), posso solo aggiungere quanto segue: una mia allieva (laurea 100 e dieci) per ovvie ragioni ha lavorato presso la Costa. Mi ha riferito di essere stata trattata male e poco intelligentemente dai superiori (spesso ignoranti e spocchiosi), costretta a lavorare sempre e inutilmente in piedi (con ovvi risentimenti vascolari); essere stata spesso criticata ingiustamente; essere stata pagata in modo eccessivamente parsimonioso (eufemismo!); aver riscontrato una scarsa preparazione tecnica e linguistica da parte degli addetti ai servizi (generalmente extraeuropei); aver notato un comportamento improntato all’improvvisazione, più che alla competenza, da parte degli ufficiali; di aver notato l’atteggiamento da gran viveur e latinlover del capitano di turno; di essersi quindi licenziata da quella compagnia, a suo detto, classica della gretta e puramente speculativa mentalità americana. Riferisco solo le sue impressioni, e non me ne sento responsabile. In quanto alle esternazioni di quel tal cristian mi sembrano tanto sincere e spontanee da ritenerle quasi simpatiche. Certo di lui, con le parole di Plauto, si potrebbe dire (faccio grazia del latino) “Nessun cavallo è più saggio di un cavallo come te!”. O anche che “Non sei più intelligente di un sasso!” Ma non voglio infierire. A volte l’ignoranza cela una insospettata intelligenza (tipo Bertoldo!). Certo il suo italiano è spettacolare, da tutti i punti di vista. Scritto in maiuscolo, come fanno da secoli tutti gli ignoranti (il cosiddetto strillato), con logogrammi fonetici (che=ke), etc. Solo, a proposito di lingua italiana, mi permetto
    di far presente alla alla gentile Redazione il refuso incorso in un suo intervento, correggendo “ogniuno” nel più corretto “ognuno”. Ma può capitare. Anzi mi complimento con la Redazione stessa per questo sito (di cui ignoro tutto, e di cui gradirei avere nozione) aperto al confronto e alla discussione. Non c’è cosa più bella ed educativa. Prof. Sergio Angelo Picchioni.

  55. Redazione scrive:

    Caro Sergio, grazie mille per il tuo intervento e per i tuoi complimenti, e ci scusiamo per l´”orrore” grammaticale :-). Rimaniamo a disposizione per qualsiasi tua domanda.
    Cordialmente
    La Redazione

  56. sergio picchioni scrive:

    Caro team (la gentilezza e la sollecitudine meritano tale aggettivo), mi scuso innanzi tutto per quel mio “non mi cale”, inopportuno e poco cortese, dovuto più che altro ad un equivoco di tipo informatico. Una tecnica, questa, che ha per me ancora subdoli misteri. E mi dispiace anche di aver fatto notare quello stupido refuso, osservazione anche quella inopportuna e indotta certo da una sorta di deformazione professionale. La lingua italiana cela a volte dei trabocchetti difficilmente evitabili, e in fondo anch’io a volte ricorro alla mia Treccani. Ciò detto, gradirei che la vostra presenza si rendesse meno virtuale, e si personalizzasse in termini di luogo e di identità. Chi siete? Dove siete? Il vostro è un giornale, un blog, o che cosa? Una volta sul PC che cosa digitare per rintracciarvi? La mia è forse solo una curiosità, e mi limiterò a questa. Ma viviamo in un mondo talmente smaterializzato, in cui tutto sembra rappresentato da ombre cinesi, che viene talvolta il desiderio di saperne di più. Anche se ora mi è chiaro che se ogni interlocutore avesse le mie esigenze, e se queste venissero esaudite, una povera redazione finirebbe unicamente per fare opera di publlic relation. E invece, ad ognuno il proprio, ciascuno faccia il proprio lavoro. Vi prego quindi di consiserare questo mi sproloquio un semplice atto di riconoscimento per la vostra disponibilità, e un mio elementare gusto per elaborare pensieri e metterli sulla carta (si fa per dire). Quale che sia il vostro operato auguro quindi a tutti voi (certamente e fortunatamente giovani) ogni bene e il miglior successo. Sergio Angelo Picchioni (un professore di Assiriologia in pensione).

  57. Redazione scrive:

    Caro Sergio, le tue domande sono più che lecite.
    Meetingpoint Cruises ha sede a Monaco di Baviera, in Germania, ed é un azienda fondata da Fabio Plebani, di cui puoi leggere ulteriori dettagli al link seguente http://meetingpointcruises.it/training/fabio-plebani-online-marketing-e-crociere/ Offriamo servizi alle imprese operanti nel settore turistico ma soprattutto attive nel business croceristico; per lo piú servizi legati alla comunicazione nell´area di internet. Inoltre gestiamo questo sito internet per informare sia gli addetti ai lavori che i passeggeri sulle ultime novità. Ti ringraziamo per il tuo spunto e avevamo già in programma di dare maggiori dettagli su di noi. Altre informazioni le puoi trovare anche qui http://meetingpointcruises.it/info/ . Grazie ancora.

  58. sergio picchioni scrive:

    Gentile redazione, ringrazio e invio i miei più calorosi complimenti al giovane e valoroso Fabio Plebani. L’Italia ha bisogno di intelligenze come la sua (e le vostre). Sono lieto che la vostra sede sia in Germania. Mi sono laureato ad Heidelberg e mia moglie è tedesca. Ho quindi stretti rapporti con quel paese che, ovviamente, ammiro molto. In quanto alle vostre iniziative mi è sopraggiunta l’idea che sarebbe lodevole estenderle ad eventuali proposte di lavoro. Sto parlando un po’ ad usum delphini (cioè tirando l’acqua al mio mulino e me ne scuso), ma penso a quella mia allieva (quella della Costa), sui trent’anni, stage in Inghilterra, conoscenze di lingue, colta, etc., che sta facendo ora un corso per (credo) esperta (?) portuale a Genova. E’ orfana, e avrebbe tutto il diritto di assicurarsi un lavoro, ma purtroppo siamo in Italia. Insomma, volevo chiedere se oltre alla informazione turistica non giudichereste gratificante fare qualcosa nel campo del sociale. Nel caso particolare anche perché ho letto che avete rapporto con le attività portuali. Mi sono lasciato trasportare dal cuore, indotto anche dalla simpatia che avete dimostrato. e me ne scuso. E’ più che ovvio che qualora reputaste il tutto un nonsense non me ne avrò minimamente a male, e non pretendo nemmeno una risposta. Tentar non nuoce, e mi rimprovero ora di aver perso nella vita molte buone occasioni proprio per il troppo pudore nel chiedere. Auguro a voi tutti, ancora una volta, un sempre maggior successo. Sergio Angelo Picchioni da Roma

  59. Redazione scrive:

    Caro Sergio, ci scriva cortesamente in privato, utilizzando l´area contatti, http://meetingpointcruises.it/contatti/ una mail con cui possiamo contattare lasua allieva.
    Cordialmente
    La Redazione

  60. Marianna scrive:

    Confermo quanto scritto dal sig. Luciano in tutto e per tutto. Credo che l’ufficiale di cui faceva cenno è in realtà l’Hotel Director che ad ogni lamentela chiamava a raccolta tutti i preposti del settore. Io ho più di mille gg. di crociera e credo di avere più esperienza di tutti quelli che hanno risposto, anche perchè avendo fatto le vere grandi Crociere d’Agosto ed i Giri del Mondo terminati poi nel 1993, posso parlare a ragion veduta e con più lucidità. Ripeto è tutto vero ed il Sig. Luciano si è espresso con educazione e chiarezza. Una ex affezionata crocierista, dico ex perchè anche mio marito ed io siamo rimasti veramente disgustati da quanto su riportato. Marianna

  61. joseph scrive:

    nel mio ultimo itervento indirizzato alla redazione ,ho fatto una proposta rimasta lettera morta , era forse cosi’ strampalata da non meritare alcuna considerazione ?
    joseph

  62. Redazione scrive:

    Caro Joseph, scusaci tra i tanti commenti ci siamo persi il tuo.
    Tornando alla tua proposta sembra molto interessante anche se potrebbe creare situazioni difficili da gestire a bordo. Inoltre per la compagnia sapere in anticipo quante persone parteciperranno alle diverse escursioni permette di organizzare meglio il tutto e anche di ottenere prezzi piú agevolati con le diverse guide o tuor operator. Capisci, che se tutti i passeggeri decidessero il giorno stesso dell´escursione se partecipare o meno a livello organizzativo sarebbe davvero un caos.
    Cordialmente
    La Redazione

  63. joseph scrive:

    e’ vero , certo che il servizio ne guadagnerebbe sicuramente non di poco sopratutto per quel tipo di crociera
    grazie per l’attenzione
    joseph

  64. Rosaria scrive:

    @Marianna
    E’ proprio all’Hotel Director che ci riferiamo io e mio marito Luciano.
    Pensavamo di essere stati solo noi ad aver avuto questa sgradevole esperienza di un incontro ravvicinato con questo signore, ma, a quanto pare, non siamo stati gli unici, purtroppo!
    Cordiali saluti
    Rosaria

  65. lorella63 scrive:

    Buon giorno a tutti, mi sono trovata per caso in questa pagina che ho trovato veramente interessante. Premetto che ho fatto solo due crociere e tutte e due con Costa, da quando praticamente mia figlia lavora a bordo. Una nel 2010 su Serena e una a Maggio su Fascinosa. Purtroppo devo concordare con il signor Luciano su una cosa, il livello di educazione delle persone è veramente peggiorato, del resto lo viviamo nella vita di tutti i giorni e la nave non fa differenza è un paese ( 4500 persone !!) Capisco che non si può educare tutti durante una crociera, ma forse tollerare meno ( da parte della compagnia) certi atteggiamenti di persone maleducate andrebbe a vantaggio di tutti e renderebbe la navigazione più serena.

  66. Redazione scrive:

    Cara Lorella,
    grazie mille per i complimenti. Seguici se vuoi anche su Facebook e Twitter per rimanere sempre aggiornata sulle ultime informazioni.
    Buona Giornata

  67. AGNES scrive:

    Confermo quanto scritto dal signor Luciano in tutto ,
    anche io con mio marito abbiamo fatto la crociera del giro del mondo con la deliziosa , solo ora a distanza di quattro mesi dal nostro rientro comincio a ricordare i momenti positivi (pochi ) e quelli negativi .
    Era x noi la settima crociera ,e nonostante il giro del mondo non sia stato perfetto ,stiamo organizzando la crociera x il carnevale 2013
    grazie per l’attenzione
    Agnes

  68. Redazione scrive:

    Cara Agnes, dato che state organizzando la vostra crociera 2013 ne approfittiamo per ricordare a voi e a tutti gli altri che Meetingpoint Cruises e la nostra agenzia di fiducia aggiunge un 5% di sconto su tutte le vostre prenotazioni per il 2013. Maggiori informazioni su http://meetingpointcruises.it/crociere/mare/compleanno-per-noi-regalo-per-voi-sconti-sulle-crociere-2013/
    Grazie Mille

  69. Giuseppe scrive:

    …per dovere di cronaca…..

    questo è l’unico post ancora aperto su questa crociera, alimetanto di dibattito,
    invece negli altri forum sono stati, forse, tutti prematuramente chiusi ……

  70. barbara scrive:

    Salve volevo solo dire che sono una cliente costa e mi sono sempre trovata bene !!! tranne sulla Deliziosa 13 settembre 2011 , animazione inesistenteeeeee !!!! ho segnalato subito la mia lamentela e le lamentele degli altri crocieristi !!!!Ma invece di risolvere la situazione l’animatrice mi ha assalito quando mi ha riconosciuta in piscina!!!!! Sono stata insultata !!! non per questo parlo male della Costa per il resto era tutto OK. Ma sinceramente vorrei essere contattata perche quell’animatrice non ha l’educazione il rispetto e neanche le capacità per portare avanti il compito importante che gli avete affidato !!! Era solo interessata a sfilare e amoreggiare con il direttore di crociera !!!!! infischiandosene entrambi dei loro doveri . Un consiglio rimuoveteli dall’incarico perchè rovinano il vostro buon nome
    ps:ad ottobre partirò di nuovo con voi spero di non trovare lo stesso direttore e la stessa animatrice !!!!!!

  71. Redazione scrive:

    Cara Barbara, ci dispiace che tu abbia avuto problemi a bordo di Costa Deliziosa (alcune altre esperienze le puoi trovare anche al seguente link: http://meetingpointcruises.it/crociere/mare/costa-crociere/costa-deliziosa-un-disastro-di-crociera-esperienza-a-bordo/) Precisiamo che noi NON siamo Costa Crociere, ma un sito internet neutrale che si occupa di tutte compagnie di Crociere. Inoltreremo comunque la tua critica a chi di dovere. Grazie Mille

  72. franca scrive:

    ero presente in quella crociera e vi posso assicurare a tutti cari amici miei che il Sig. è molto infelice della sua stessa vita e molto insoddisfatto!!!!!!!ci credo che parla cosi male della crociera:sua moglie le ha fatto le corna da quando sono saliti a bordo a quando sono scesi!!!!!!!!che sfigato!!!!!!!!!!!

  73. franca scrive:

    Ritiro quanto scritto sopra in quanto frutto di errore di persona e di crociera.Mi riferivo ad 1 crociera effettuata su altra nave, tra l’altro di 1 altra compagnia!scusate

  74. Giulio scrive:

    Cara Franca, questa affermazione tua mi e parsa un pò forte. Saluti Giulio..

  75. CARLO scrive:

    Ho letto il forum,a questo punto non ci capisco più nulla ,vorrei fare giro del mondo con costa deliziosa,perchè mi piace l’itinerario,ma se il servizio è scarso non vorrei perdere 3 mesi a brontolare e protestare,vorrei divertirmi,DOV’è LA VERITA’? Chi ascoltare per un parere giusto? ciao

  76. roberto scrive:

    in breve……parlano di professionalità ed eccellenza e poi e sempre la solita solfa preferiscono personale sotto pagato per guadagnare sempre più soldi, per non parlare dello schifo che fanno con i corsi che sono obbligati a fare dopo che si beccano una marea di soldi dalla comunità europea,andate un pò a curiosare ne scoprirete delle belle,poi dicono noi non facciamo raccomandazioni ed invece entra solo chi dicono loro…alla fine capisci come alcune tragedie possano capitare….costa crociera fa schifo !!!!

  77. giansek scrive:

    Mi sono letto tutti i commenti perché questo per me è l’unico modo di assaporare (virtualmente) una crociera.
    Mi fa piacere e sono contento che in Italia, malgrado la crisi e il nostro beneamato Monti, ci siano ancora persone che possono farsi una crociera. Beati tutti, provo invidia.
    Grazie per lo spazio.

  78. Alessio Renzo scrive:

    Mi dispiace per il sig.Luciano per l’esperienza vissuta con la crociera giro del mondo con costa Deliziosa.Per dovere di cronaca posso solo affermare che personalmente avendo fatto solo tre crociere con Costa,e non avendo quindi materia di paragone con altre compagnie non dovrei dire nulla.Però posso affermare che le poche crociere che ho fatto con Costa mi hanno veramente entusiasmato in tutti i sensi tanto da prenotare con largo anticipo le future crociere,saluti a tutti.

  79. joseph scrive:

    @roberto
    scusa roberto,puoi essere piu’ chiaro ? a chi e a cosa ti riferisci?
    a parte il giudizio finale ,il resto puoi spiegarlo meglio ?
    grazie
    joseph

  80. natalegole@gmail.com scrive:

    ho prenotato il giro del mondo con partenza gennaio 2013.
    c’è qualche altro navigante della zona (Torino- Cuneo) che farà lo stesso viaggio? Potremmo incontrarci.Saluti.
    Natale.

  81. Pietro Finocchiaro scrive:

    Gentili untori di Costa Crociere succede che su 2000 ospiti almeno 100/200 si aspettino un trattamento da mille e una notte visto che finora non hanno fatto delle lunghe crociere eppure l’87% degli ospiti ha ritenuto la crociera soddisfacente, naturalmente non pretendo di essere assoluto nel non credere a quanto letto ma una domanda sorge spontanea ma quell’87% è stato su un’altra nave? Oppure l’autore dell’untura a Costa Crociere è un sostenitore accanito di MSC che non fa il giro del mondo e che quindi ha dovuto tradire? Non si preoccupi costui come ha copiato tutto da Costa la MSC sicuramente prima o poi farà il giro del mondo e allora vedrà che andrà tutto bene!

  82. Riccardo scrive:

    da anni in questo settore ho imparato che l’esito della coricera è una cosa molto personale e la vacanza “crociera” è una cosa che può essere diversa per periodo dell’anno, per il tipo di nave, per il tipo di tragitto ecc…Posso solo dire che questo era il primo giro del mondo ed è normale che molte cose fossero un’incognita, per quello del 2013 la Costa avrà migliorato notevolmente l’organizzazione…resta il fatto troppe persone partono per le crociere senza rispettare il personale e pretendendo cose inimmaginabili..io mi riterrei solo fortunato a fare il giro del mondo, punto e basta.

  83. Alessandro scrive:

    Condivido pienamente quanto da te rappresentato, Riccardo.
    Ho sempre provato un certo disagio al cospetto di persone costentemente querulomani nei riguardi di questo o di quell’altro aspetto della crociera. Mi chiedo a volte cosa succederebbe se invertissimo per un po’ i ruoli, cosa saprebbero fare loro di meglio. Sono un crocierista di 62 anni, mi pago le crociere dando un po’ di euro alla volta al mio Agente di viaggio…e… in attesa della data di partenza io e mia moglie sogniamo di trovarmi già a bordo.

  84. Fabio Martinez scrive:

    Ho letto molti commenti e condivido in pieno quelli scritti da Riccardo e Alessandro il mio primo commento naturalmente era dedicato e diretto a questo Sig. fantomatico Luciano, il quale secondo me non c’è neanche stato su quella nave e il giro del mondo non lo ha certo fatto, sono convinto e me ne assumo tutte le responsabilità che questo Sig. Luciano altri non è che un impiegato o peggio dirigente della MSC Crociere, io non ho nulla contro questa compagnia ma in sintesi vi spiego il perchè delle mie affermazioni: Tempo fa (ho fatto più di 40 crociere con diverse compagnie fra cui naturalmente la Costa)volevo fare una crociera transatlantica dal Sud America in Italia e ho contattato anche la MSC riferndo anche di essere un ex agente di viaggi ebbene mentre Costa mi ha offerto la crociera ad un prezzo decente, un signore che io non esito a definire quantomeno impreparato oltre che maleducato della MSC Palermo mi comunicava che il prezzo (attenzione crociera con stessi giorni e stesso itinerario) era tot , ebbene quando ho detto a costui che il prezzo della Costa era inferiore e che quantomeno mi trattasse come un ex agente di viaggi mi ha risposto con arroganza o accetta questo oppure se ne va con Costa, e badate bene quando avevo l’agenzia di viaggi con MSC era sempre così impreparati arroganti e poco informati. Ora mi risulta che il loro modo di trattare il cliente non è cambiato e continuano a fare i saputelli con il risultato che tranne in alta stagione hanno sempre le navi semivuote, bene da un impiegato della MSC che risponde così posso certo aspettarmi che l’autore dell’articolo altri non è che un MSC celato infatti denigrare è nel loro stile (Vedi MSC Palermo). Altro non ho da aggiungere solo inviterei la Redazione a considerare la veridicità delle lettere perchè po succede che si assiste a qusto spettacolo penoso, Costa si, Costa no, Msc si, Msc no! Saluti veri e sinceri Fabio

  85. luciano scrive:

    Signor Fabio, anche lei come altri in questo blog, si esprime con affermazioni dettate dall’intima certezza di sapere tutto e di non sbagliare mai; a volte prima di mettere nero su bianco con delle affermazioni così insinuanti ed offensive bisognerebbe avere la certezza assoluta di quello che si va affermando. Ultimamente ci è capitato di leggere anche cose assurde ed oltremodo offensive che se non fossero state ritrattate immediatamente avrebbero sfociato in una denuncia per diffamazione con relative conseguenze penali.
    Ma visto che un blog è frequentato un po’ da tutti tolleriamo queste intemperanze.

    Se a lei ed ad altri può venire utile avere notizie della crociera del giro del mondo da me fatto con mia moglie, che si è presa l’incarico di scrivere giorno per giorno tutto il resoconto di quanto visto e vissuto le posso consigliare il sito dove potervi accedere. In quel sito non abbiamo postato i giorni di navigazione per evitare di annoiare gli eventuali lettori.
    Ma proprio nei giorni di navigazione si è visto il meglio del peggio della crociera. Per evitare di soffrire ulteriormente e darci il tempo di dimenticare il peggio ci siamo soffermati solo su quanto visto.

    Il sito è.
    paradisodelcrocierista.forumfree.it

    quando si è nel sito si fa scorrere fino ad arrivare allo:
    Special: Giro Mondo con Costa Deliziosa a cura di Luciano e Rosaria

    Speriamo che a qualcuno possa risultare utile tale lettura per sapere cosa si vede e se ne vale la pena. Le pagine da sfogliare e leggere sono due.
    Saluti a tutti.
    Luciano e Rosaria

  86. Fabio scrive:

    Sig. Luciano, io non ho offeso assolutamente nessuno se per Lei è un’offesa avere il sospetto che possa essere un Dirigente MSC questo è un suo problema mi lasci ribadire perà che mi pare strano che in un giro del mondo possano esserci tali e tante cose che non vanno, comunque a sua informazione sappia che in un blog le denunce penali non sono ascrivibili ma credo che lo sappia se poi vuole veramente denunciare tutti quegli imbecilli che veramente offendono allora lo faccia in sede e comprensorio diverso, io sarò il primo a darLe una mano perchè gli imbecilli ci sono ma non per questo devono superare il segno e la misura del quieto vivere in ogni caso soprassedendo a questa cosa che non mi riguarda sappia che da notizie certe e informazioni raccolte quella crociera è andata benissimo, se invece Lei fosse in buona fede allora mi spiace per quello che le è capitato ma mi creda come sa nella vita accade tutto e il contrario di tutto guardi me con MSC , Lei come avrebbe reagito? Li si che c’erano i presupposti per una denuncia penale ma siccome sono un pubblico ufficiale conosciuto un po, mi sono astenuto dal farlo comunque Sig. Luciano per quanto riguarda la Costa e la MSC io rimango fermamente della mia idea e quello che le è successo se come dice lei è successo può essere ascritto alla compagnia per un risarcimento danni lo ha fatto? Ritornando alla denuncia penale sono disponibile in qualsiasi luogo e momento ad un confronto e mi pare che le parole inopportune non vengono certo da me, denunci Costa alloa anche se è passato del tempo e se non lo ha fatto allora forse è meglio tacere. Con questo ho chiuso la querelle e non intendo continuare oltre. Saluti Fabio.

  87. Maurizio scrive:

    Faccio un appunto ai fantomatici sigg. Riccardo, Alessandro e Fabio probabili dirigenti Costa. Vi assicuro che io non sono dirigente di alcuna compagnia, sono solo un pensionato che ha lavorato una vita. Dopo aver risparmiato sulla mia pensione ho potuto finalmente coronare il sogno della mia vita. Dopo una spesa di 50.000 Euro (+ 6.000 Euro di escursioni) non credo che vi accontentereste di farvi portare solo a spasso dalla nave per i mari del mondo. Io non chiedo risarcimenti e tanto meno ho criticato l’oparato del personale, ma voglio essere rispettato. Se c’è qualcuno che ha dimostrato poca professionalità, questa è Costa. Mi riferisco alla quota di servizio di 300 Euro riservata ai tedeschi mentre per gli italiani la quota era di 600 euro. Condivido appieno le considerazioni fatte da Luciano in quanto io sì ero sulla nave. Per fortuna avevamo una cabina confortevole nella quale rifugiarci a seguito, appunto, delle manifestazioni di villania e prepotenza da parte degli altri ospiti (soprattutto tedeschi). Quando siamo partiti da Savona, il 28 dicembre 2011, sulla nave era già presente il virus influenzale. Una compagnia seria avrebbe provveduto alla disinfestazione della nave. E’ vero che alla fine del viaggio, chi aveva il malessere influenzale, ha dovuto tenerselo senza medicine perchè la farmacia di bordo aveva esaurito tutto. Una compagnia seria avrebbe provveduto al rifornimento di antibiotici anti influenzali visto che la nave faceva diversi scali. Per quanto riguarda il mangiare faccio solo un esempio di cosa veniva servito: ho ordinato una costata ai ferri al sangue come indicato sul menù. Mi è stata servita una fetta, tagliata alta, di rosbeef. Per fortuna che il cuoco, mi hanno riferito, era italiano….. In un ristorante professionalmente serio questo non sarebbe mai avvenuto. Questi sono alcuni dei tanti fatti che ogni giorno avvenivano rovinandoci la giornata oppure la serata e se per voi va bene questo ed altro, faccio bene io a non usufruire più delle “ATTENZIONI” di Costa.

  88. Antonio scrive:

    ho partecipato alla crociera giro del mondo con mia moglie.
    Sicuramente qualche fatto riportato da Luciano è vero, qualche porto ha fatto veramente schifo e forse gli spettacoli non sono stati rinnovati per 100 giorni. ma
    E’ STATA UN’ESPERIENZA BELLISSIMA.
    Il personale eccellente , il cibo esagerato, con spirito di avventura abbiamo visitato da soli tutto il possibile e ne siamo stati entusiasti.

    Ho conosciuto alcune persone che si lamentavano continuamente e di tutto. Non sapevano cosa fare o dire e l’unico modo per farsi notare era lamentarsi.

    Certamente una crociera così lunga deve essere affrontata con lo spirito adatto e, forse, non tutti lo posseggono.

    Con le due coppie commensali, al momento del commiato abbiamo pianto per la tristezza della fine del viaggio.

    Ai primi di settembre abbiamo trascorso un fine settimana con tre coppie conosciute in questa crociera.
    Tutte e tre hanno prenotato il giro del mondo SUD di 120 giorni. Peccato che il lavoro non ci permetta di partire in settembre.

  89. Giuly scrive:

    Ciao Antonio, quali sono i porti che fanno schifo? Ed intendi che fanno schifo solo per la vista dalla nave o anche le escursioni a terra?
    Se hai dei consigli pratici da darmi sono bene accetti, io per esempio ho una cabina basic e non so proprio dove potrò mettere le valigie!!!!!
    grazie per ogni tuo eventuale suggerimento

  90. alessandro scrive:

    Egregio Maurizio, in relazione alla Sua del 19 settembre u.s., assisuro di non essere un “probabile dirigente Costa”. Sono un semplice impiegato del Ministero della Difesa-Roma, o meglio lo ero dal momento che sono in pensione dal 1° gennaio di quest’anno. Amo le crociere, mi piacciono inoltre i documentari che informano sulla navi, gli aspetti ingegneristici nelle fasi di progettazioni e costruzione. Inoltre leggo volentieri i vari racconti dei croceristi. Ecco questo è tutto.Un caro
    saluto. Alessandro.

  91. novi scrive:

    signor Antonio ,eravamo anche noi con voi,peccato che non me la ricordi.Finalmente una persona che la pensa come noi:MA COME SIAMO STATI BENE !!!!!Grazie!

  92. novi scrive:

    signor Antonio ,eravamo anche noi con voi,peccato che non me la ricordi.Finalmente una persona che la pensa come
    noi:MA COME SIAMO STATI BENE !!!!!Grazie! E’ la prima volta che scrivo ad Antonio ,forse ho cliccato 2 volte su invio….AH LA VECCHIAIA !

  93. Alessandro scrive:

    Egregio NOVI, che bello sentire persone che si esprimono così:”MA COME SIAMO STATI BENE!!!!!”. Ho 62 anni, non posso permettermi economicamente un GIRO DEL MONDO, ma la prego di credermi che provo una profonda soddisfazione leggere di quanto sia stata bella la crociera. Non è importante il nome della Compagnia, l’importante è sapere che ci sono persone che hanno saputo godere di un viaggio così mitico. Grazie.

  94. Giuliana scrive:

    Per la Redazione, avrei bisogno di mettermi in contatto con qualche giramondista del 2011, per avere delle informazioni pratiche e dei consigli. Avete degli indirizzio mail da mandarmi?

    Grazie

  95. Redazione scrive:

    Cara Giuliana, per motivi di privacy non inoltriamo le vostre E-Mail (le E-mail dei nostri lettori) a terzi. Volentieri i giromondisti che vogliono mettersi in contatto con te possono scriverci tramite l´area “contatti” dandoci la delibera a inoltrarti la loro E-Mail. In caso avessi altre domande siamo lieti poterti aiutare.

  96. Giuliana scrive:

    Grazie siete gentili ed efficienti, ma le mie sono delle domande talmente “futili” e pratiche (da donne) che non è il caso renderle pubbliche. Non è importante grazie lo stesso.

  97. Ludovica scrive:

    Mi chiedo come è possibile che delle persone che hanno abbastanza soldi per permettersi il giro del mondo si debbano buttare sulle escursioni gratis per mancanza di soldi. Questa cosa proprio non l’ho capita Luciano

  98. Francesca scrive:

    Ho letto i commenti e sono sicura che il signor Cristian non sia un impiegato Costa, ma un ragazzino che ha voglia di scherzare. Se invece è davvero un impiegato Costa è un gran cafone ed è anche un idiota perché così fa perdere clienti alla compagnia, ma io non darei retta a questa persona perché sono quasi sicura che sia un adolescente che non sa come passare il tempo.

  99. Luciano scrive:

    @Ludovica
    Anche noi abbiamo fatto questa domanda all’ufficio escursioni e la risposta è stata la seguente: molte persone avevano esaurito tutto il loro plafond a disposizione per l’acquisto della crociera e quindi soldi a disposizione per le escursioni ne avevano ben pochi. Soprattutto da parte di quelli che avevano acquistato le numerose cabine interne che erano soprattutto i tedeschi. Queste persone hanno determinato così anche il tipo di escursioni offerte, accontentandosi della escursioni gratuite e passando il tempo a tracannare birre gratuite fino all’abbrutimento. Così facendo sono rientrati nel loro budget! E molte escursioni prenotate da noi su internet sono state annullate per mancanza del numero minimo di partecipanti. Tra l’altro erano le più belle e più care.

  100. Ludovica scrive:

    Ti ringrazio per la spiegazione Luciano, mi dispiace che ti siano successe queste cose, ma da quel che sento il vero problema della Costa è la Deliziosa, probabilmente le altre navi non sono a livelli così pietosi.

  101. Silvano scrive:

    In data odierna ho preso una opzione x due persone Giro del mondo nord gennaio 2014 sulla Costa Deliziosa.Ho quindi pochi giorni per decidere se confermare o meno.La recensione del sig. Luciano mi ha a dir poco sconcertato.
    Sono alla mia ottava crociera con Costa. Mi sono sempre trovato bene pur trovando qualche differenza tra nave e nave.Crociera più lunga 14 giorni.Mi viene il dubbio che la Costa non riesca a gestire in maniera ottimale una crociera della durata di 100 giorni.Mi chiedo perchè in Italia non vi siano altre compagnie che gestiscano viaggi marittimi così lunghi? Forse è proprio la durata del viaggio e non il tipo di nave o compagnia marittima a porre problemi gestionali? Avendo letto tutte le recensioni al momento sono indeciso e disorientato.Vorrei fare questo viaggio della vita anche per festeggiare le nozze d’oro ma non vorrei dovermene pentire amaramente.Chiedo pareri disinteressati e un eventuale consiglio dalla Redazione. Devo decidere in pochi giorni!!!

  102. lorella63 scrive:

    @ Silvano, Ho letto attentamente il commento di Luciano al rigardo delle giustificazioni date per le mancate escursioni. Purtroppo il problema delle persone imbarcate si è manifestato anche su Fascinosa durante tutta la stagione estiva nel mediterraneo. Convivere con persone sicuramente di standard molto differenti è un problema. Un settimana passa in fretta 100 giorni no !! Io valuterei bene cosa fare, non è un problema di “nave” ma un problema di clienti. Anche il peggior cliente non può essere sbarcato !!! Se non hai problemi di inglese ed un po di disponibilità in più, valuterei altre soluzioni.
    Buona scelta !!

  103. Davide Carboni scrive:

    Penso che la prima domanda a cui dobbiamo rispondere sia se siamo effettivamente portati per intraprendere un viaggio così lungo.
    Eventualmente consiglio di fare più crociere di durata inferiore.
    Condivido il parere di Lorella. Se l’inglese non è un problema, ovvero è almeno sufficiente per riuscire a relazionarsi con membri dell’equipaggio e passeggeri, può essere interessante valutare l’offerta di altre compagnie con reputazione ancora superiore rispetto a Costa.
    Cunard, Holland America e Princess sono altre ottime compagnie che offrono crociere intorno al mondo.
    Se non si hanno problemi di budget, alla lista che ho appena citato aggiungo anche Silversea e Seabourn.

  104. Alba scrive:

    Buonasera. Alla redazione dico che se vogliono dare il mio indirizzo email a Giuliana possono farlo benissimo: spero di riuscire a darle le informazioni che desidera. A Silvano rispondo così: ho partecipato al giro del mondo del 2011 e ho riprenotato lo stesso giro per il 2014! Gli inconvenienti di bordo ci sono stati, perchè non tutte le persone sopportano un viaggio così lungo. Alcuni crocieristi trascorrevano il loro tempo a raccogliere firme per le petizioni più disparate! Io ho cercato invece di godere appieno di un viaggio che non avrei mai immaginato di realizzare nella mia vita! Ho visto posti belli e meno belli, ma mi sono sempre divertita partecipando alle molte attività offerte durante il tragitto. In cento giorni gli spettacoli a teatro possono anche non essere sempre “eccellenti”, ma tranne qualcuno sono stati per lo più piacevoli. Il cibo è sempre stato vario e abbondante: non so cosa mangia a casa chi si lamenta! Io adoro le minestre e posso assicurare che erano tutte buone, eppure alcune persone sostenevano che facevano addirittura “schifo!” C’erano sempre carne, pesce, salumi, formaggi, insalate,verdure, dolci ecc. Il personale, tranne l’amorfo direttore di crociera, è sempre stato disponibile a risolvere i problemi che si potevano presentare.
    Una grossa pecca della Costa è stata quella delle spese di bordo: 3 euro al giorno per i tedeschi, 6 per gli altri. In seguito ridotte a 3 euro per tutti, in conseguenza di una richiesta firmata da molti ed anche forse alla disgrazia della Concordia. La negatività dei 100 giorni è stata provocata dai molti tedeschi che tracannavano birra e vino tutto il giorno diventando alticci, cafoni e violenti.
    Non so quale sarà lo standard dei prossimi partecipanti, ma credimi che se tu salirai a bordo con l’intenzione di rilassarti e divertirti e vedere luoghi interessanti e belli e se saprai godere di tutto quanto ti si offre, vivrai un’esperienza da sogno. Se invece hai già dei dubbi e vuoi trovare un difetto in ogni occasione, allora rinuncia.
    Se poi confermi la tua partecipazione e vuoi ulteriori dettagli, possiamo anche metterci in contatto così magari ci conosceremo meglio prima di partire. Anche per te autorizzo la redazione a comunicarti il mio indirizzo.
    Saluti a tutti
    Alba

  105. Redazione scrive:

    Caro Silvano, le abbiamo inviato una E-mail, controlli per sicurezza anche nel suo filtro Spam. A livello generale ci accodiamo a quanto sostenuto da alcuni lettori che ci hanno preceduto. Ottimi commenti complimenti.
    Cordialmente
    La Redazione

  106. Redazione scrive:

    Cara Alba,
    come da te richiesto abbiamo inoltrato la tua E-Mail a Giuliana e Silvano.
    Cordialmente
    La Redazione

  107. simonetta scrive:

    Due parole soltanto a tutte le persone che criticano la Costa Crociere senza motivo ma allo scopo evidentemente di farsi risarcire qualcosa Siete dei poverini evviva la Costa

  108. alessandrro scrive:

    Sì, davvero, senza enfasi…la Costa Crociere è un’ottima compagnia. Io e mia moglie abbiam fatto otto crociere, tutte con la Costa e ne siamo usciti sempre soddisfatti. Ora ci aspetta – partenza 28 novembre – un bel viaggio fino a Dubai con la Costa Atlantica…non vediamo l’ora…18 giorni…
    Un cordiale saluto

  109. Irene scrive:

    Ciao Valentina di Torino,abbiamo fatto diverse crociere con la Costa e ci siamo sempre trovati bene in tutto apprezzando la professionalità e la serietà della Compagnia.A mio parere ti consiglierei di prenotere tranquillamente anche se la crociera è molto lunga.Per noi il Giro del Mondo 2014 sarà la crociera della vita,infatti in questa occasione festeggeremo le nozze d’oro.Confidiamo di festeggiare felicemente questa ricorrenza come altre già festeggiate in precedenza a bordo.Ne abbiamo prenotato anche una in maggio 2013 con la Costa Mediterranea.Facendo riferimento alla tua richiesta (rec.22/05/12) anche se non siamo piemontesi ma emiliani ci farebbe ugualmente piacere avere un tuo riscontro epistolare così da poterci poi incontrare a bordo e trascorrere del tempo in compagnia.
    Cordiali saluti
    Irene
    p.s. per la Redazione: autorizzo l’invio del mio recapito e-mail alla Valentina di Torino.
    Grazie Irene

  110. Redazione scrive:

    Cara Irene, inoltrereno la tua E-Mail. Speriamo inoltre tu abbia ususfruito del nostro buono sconto al momento della tua prenotazione per la crociera 2013.
    Grazie Mille
    La Redazione

  111. Irene scrive:

    Spett.le Redazione Meetingpoint Cruises
    Ho usufruito all’atto della prenotazione di due buoni sconto inclusi nella rivista Magazine del CostaClub che ricevo periodicamente dalla Costa Crociere.
    Sono i medesimi buoni a cui Vi riferite?
    Se fossero altri come posso fare per riceverli personalmente da voi? Sono cumulabili con i precedenti o devono essere utilizzati per un’altra crociera?
    Vi ringrazio e mi complimento per la Vostra organizzazione veramente ineccepibile e di massima utilità
    Cordiali saluti
    Irene

  112. novi scrive:

    finalmente delle notizie positive x la COSTA : dopo un anno di critiche e lamentele un po’ di ossigeno ed aria pura. Partite e starete bene . Saluto tutti quanti leggo che erano sul giro del mondo 2011-2012 sulla Deliziosa.Che bei ricordi! Alla prossima !

  113. Redazione scrive:

    Cara Irene,
    grazie mille per i complimenti. Il buono a cui ci riferiamo é una cooperazione speciale tra meetingpointcruises.it e la nostra agenzia di viaggi partner lecrociere.net. Vi offrimao uno sconto di 50€ su una nuova crociera 2013 prenotata con lecrociere.net
    Per maggiori informazioni ti rimandiamo al seguente link: http://meetingpointcruises.it/crociere/50e-sono-gia-tuoi-per-la-crociera-2013/
    Rimaniamo a disposizione per eventuali altre domande.
    Cordialmente
    La Redazione

  114. Elisa (Marcato) scrive:

    Gentile sig.Silvano, vada serenamente a fare il suo giro del mondo e si goda ogni momento della crociera.Noi lo abbiamo fatto nel 2011-2012( meglio la partenza al 6 gennaio).
    E’ vero i tedeschi erano insopportabili, il direttore di corciera incapace ( ed anche la sua vice), ma io ho trovato il personale perfetto, l’ufficio viaggi eccezionale e paziente, gli ascensori sempre puliti,la musica al bar Excite molto buona ( parlo del trio, non di Pietro, che, non me ne voglia, era più adatto per il bar dove si suonava il liscio)ed anche il cibo per noi è stato buono superiore a quello che ricordavamo da precedenti crociere Costa. Noi arrivavamo da anni di lontananza su navi di altre compagnie dove ci siamo sempre trovato meglio che sulle navi Costa, ma era impagabile la partenza da Savona senza scali aerei e rischi di smarrimenti di bagagli. Certo si sta anche molto per mare e noi eravamo ben organizzati: passeggiata al mattino sul ponte, lezioni di piano ( per la prima volta nella vita), due ore di palestra al pomeriggio, invio di foto e lettere agli amici via internet,la giornata passa e non ci si annoia.
    Io la rifarei e ci stiamo facendo un pensierino.
    E’ ovvio che c’è e ci sarà sempre qualcuno che si lamenta, ma bisogna passare sopra ai lamenti fini a se stessi, di chi non è mai contento.
    Sono di corsa, magari vi riscriverò per darvi altri pareri.

  115. Silvano scrive:

    Grazie Elisa per la risposta confortevole ricevuta,abbiamo già prenotato fiduciosi che il viaggio non sarà cosi disastroso come decantato da alcuni partecipanti.Confido anche nella lungimiranza della Costa a provvedere alle deficenze reali che si sono verificate al primo esordio di una crociera così lunga.Auguriamoci che ci siano meno tedeschi maleducati (non possiamo di questo farne una colpa alla compagnia)e un buon direttore di crociera figura molto importante per il crocierista.Nostra intenzione e di occupare le giornate molto attivamente come avete fatto voi senza dar peso alle varie giuste o ingiuste lamentele di altri partecipanti.Fateci un pensierino così con l’occasione potremo anche conoscerci e trascorrere del tempo in compagnia.
    Cordiali saluti

  116. Elisa scrive:

    Carissimi crocieristi pronti a partire per il giro del mondo 2013,divertitevi!
    Molto valida l’organizzazione dei lavori manuali nei giorni di navigazione: acquerelli, realizzazioni di ogni genere, con molto fantasia ( verso la fine della crociera è stata fatta l’esposizione in discoteca ed erano lavori molto belli).Molto brave le due ragazze che se ne sono occupate.
    Certo la discoteca era poco affollata, data l’età media dei presenti ed i giovani intrattenitori si sarebbero trovati meglio su una nave da crociere brevi, anche se ogni sera si davano ..”rumorosamente” da fare.
    Il Capitano Serra è stato simpatico, anche se ad un cocktail del comandante hanno fatto tutti la coda per la foto con lui ed era una foto …taroccata, con applicato successivamente una foto del comandante nell’angolo in alto. Si era già sacrificato a Capodanno .
    Per l’itinerario si potrebbe apportare qualche modifica, una su tutte nel tragitto verso Singapore fermarsi a Bali così da spezzare i 4 giorni di navigazione e sacrificare un giorno a Singapore, 4 sono un po’ troppi.
    Sugli spettacoli non so cosa dire, non ne abbiamo visto uno, non ci piacciono molto e Costa non ha mai organizzato niente di veramente bello.
    State tranquilli che il direttore di crociera è stato cambiato, credo che non fosse preparato per un viaggio così lungo, inesistente!
    Se mi verrà in mente altro vi racconterò volentieri la nostra esperienza, buon viaggio sia a quelli del 2013 che a quelli, più pazienti ,del 2014, vale l’attesa.

  117. krystyna scrive:

    wow
    comincio avere paura anche io – mi sono prenotata per 2014 e anticipato gia
    fatto diverse crociere con diverse compagnie del mondo e devo dire che costa mi piaciuta sempre di meno – per me un servizio troppo lusso finto, troppo fumo e poi … sporco, manggiare riciclato, scarsa organizazione, furbizie ( attenti al conto) mai visto spettacolo decente ecc
    vorrei fare questa crociera per itinerario ma a questo punto…? dove e rapporto pezzo-qualita?

    ma cosa ce con questa deliziosa? possibile che sono tanti a lamentarsi e costa non sente?

    fatte mi sapere, qualche consiglio, …
    ci credo a sig luciano – ha fatto diverse crociere e se continuava e in buona fede

  118. natale scrive:

    per i collegamenti telefonici o via mail come funziona sulla Deliziosa durante il giro del mondo, e quanto costa?

  119. Redazione scrive:

    Caro natale,
    ti riportiamo la versione ufficiale presente sul sito di Costa Crociere al riguardo:

    Telefoni cellulari
    Grazie all’accordo con diversi partner commerciali su tutte le navi della flotta è presente una copertura radiomobile satellitare che permette ai clienti dei principali operatori telefonici mobili di inviare e ricevere chiamate e SMS ed utilizzare i servizi dati anche in mare aperto. L’utenza telefonica deve essere abilitata al traffico roaming internazionale. Le tariffe sono determinate dal proprio operatore. Se la navigazione avviene nei pressi della costa, il cellulare potrebbe connett ersi a un operatore terrestre. I clienti di TIM ITALIA potranno acquistare ricariche telefoniche presso il photo shop di bordo.

    Linea satellitare
    A bordo è possibile telefonare dalla cabina con il telefono satellitare. Inoltre è possibile ricevere e inviare fax. (ndr. Circa 8 Dollari al Minuto)

    Tiene presente che durante i lughi giorni di navigazione il telefono cellulare potrebbe essere completamente scoperto da ricezione. Ti consigliamo al riguardo di informarti presso il tuo operatore telefonico sui diversi costi a Terra nei diversi paesi che visiterai per poi aspettare una volta in porto per chiamare.

    Chiamare dalla nave può diventare molto molto caro.

    Cordialmente

    La Redazione

  120. Alessio Renzo scrive:

    Per i contatti con gli amici che sono a casa oltre al telefono della nave o il proprio cellulare non si potrebbe iniziare ad usare Skipe oppure Facebook tramite gli internet point che ogni nave Costa ha in dotazione.Credo che il costo sia accessibile a tutti.

  121. giuliana scrive:

    Scusa Alessio la tua è una domanda o un cosiglio, nel senso che sai se si può usare skipe pagando poco? Io credo che sulla nave si paga il collegamento ad internet indipendentemente dai siti a cui ti colleghi.

  122. Elisa scrive:

    Amici crocieristi,
    non usate il telefono cellulare in mezzo all’oceano, costa moltissimo, conviene telefonare quando si è in un porto e usare le tariffe estero del vostro operatore. Anche il telefono della nave costa molto perché utilizza il collegamento satellitare.
    Skype funziona abbastanza bene, ma è soggetto alle tariffe internet della nave. Chi ha già fatto delle crociere Costa può usufruire di sconti sul pacchetto internet, che conviene soprattutto in una crociera lunga come il giro del mondo.

  123. Attilio scrive:

    Buon pomeriggio a tutti. Con mia moglie si partira’ il 06 gennaio 2013. Saremmo interessati a ricevere informazioni circa le escursioni più interessanti tra quelle indicate nel programma nonché quelle da evitare. Ci occorrerebbe avere anche suggerimenti circa l’abbigliamento più idoneo per affrontare i 100 giorni , considerando, forse per mia scarsa attenzione, che non ho trovato nessun consiglio in merito . Grazie anticipatamente per quanto verrà ad essere suggerito ed un saluto.

  124. Redazione scrive:

    Buongiorno Signor Attilio,
    le abbiamo appena inviato una Email. Controlli per sicurezza anche nel suo filtro Spam.
    Grazie per essersi rivolto a noi.
    Cordialmente
    La Redazione

  125. Attilio scrive:

    Ringrazio la Redazione per le informazioni ricevute. Cordialmente

  126. Silvano scrive:

    Essendo interessato alle stesse informazioni richieste dal signor Attilio chiedo gentilmente alla direzione di poterle ricevere anch’io.
    Ringrazio con cordialità

  127. joseph scrive:

    buongiorno redazione, sono anch’io interessato alle stesse informazioni (di Silvano e Attilio ) e quindi gradirei poterle ricevere via mail,oppure visto che ci saranno anche altre persone con le medesime necessita’ potreste rispondere pubblicamente
    grazie per l’attenzione

  128. Redazione scrive:

    Cari Lettori,

    per tutti nostri clienti, che prenotano con noi una crociere prepariamo sempre una piccola Guida con tutti i dettagli delle escursioni e i nostri consigli, se richiesti. Siamo sicuri che anche le agenzie attraverso cui avete prenotato prepareranno per voi qualcosa del genere. Purtroppo non possiamo offrire questo servizio, che comporta ore di lavoro ai nostri lettori che per diversi motivi preferiscono prenotare altrove.

    Nonostante tutto vi daremo alcune indicazioni generali.
    Dare indicazioni su una crociera di 100 giorni non è certo una cosa facile, soprattutto su una crociera così discussa, come avrete avuto modo di leggere nei commenti e nel racconto pubblicato nell´articolo. Ovviamente vi auguriamo sin da ora una bellissima crociera e speriamo che Costa Crociere abbia risolto i numerosi problemi (o presunti tali) dello scorso anno.

    La prima domanda che una persona si fa è generalmente. È necessario acquistare le escursioni offerte dalla compagnia? Nel 95% dei casi ci sentiamo di rispondere NO. Normalmente si riesce a vivere e scoprire meglio una città, soprattutto nei paesi non europei, meglio attraverso persone del luogo che con la compagnia e, dettaglio non da poco, generalmente affidandosi a persone esterne si riesce a risparmiare parecchio denaro.
    Un consiglio in generale che ci sentiamo di dare è quello di affidarsi alle escursioni della compagnia quando il tempo a disposizione in un porto è poco, in questo modo non rischierete di essere lasciati a terra.

    Per tutti gli altri porti è consigliabile già prima della partenza informarsi sulle diverse possibilità e predisporsi un programma o addirittura intraprendere i primi contatti via Email con le persone del luogo.

    Per quanto riguarda l´abbigliamento il vecchio consiglio delle mamme “vestirsi a cipolla” è sempre l´ideale. Per quanto riguarda i paesi a maggioranza mussulmana o con una concezione più rigida del pudore rispetto a quella europea è cosa accorta portare con se sì abiti leggeri ma che non mettano in evidenza troppe parti del corpo. Sia per gli uomini che per le donne. Ad esempio sono preferibili pantaloni lunghi di lino piuttosto che pantaloncini corti. Per le donne è sempre bene avere con se dei veli per coprirsi le spalle o la testa. Nei paesi arabi un colore molto amato che indica eleganza è il bianco.

    Inoltre bisognerebbe scegliere abiti che si possano facilmente combinare tra loro e cosa che non è da dimenticare a bordo vi è una lavanderia utilizzabile a pagamento.

    Infine è sempre cosa positivi portarsi alcuni abiti eleganti. Per l´uomo può bastare un “abito” combinato con diverse camicie per la donna sono necessarie più abiti o un abito nero classico da abbinare a diversi coprispalla colorati o veli.

    Speriamo comunque di avervi potuto aiutare almeno in parte.

    Nel caso qualcuno di voi voglia prenotare la crociera intorno al mondo può contattare direttamente la Redazione: http://meetingpointcruises.it/contatti/

    Vi ringraziamo infine per essere sempre così partecipi.

    Cordialmente

    La Redazione

  129. joseph scrive:

    @ redazione – vi ringrazio per la cortese risposta ;quando ho prenotato questa crociera ignoravo completamente la vostra esistenza – ne sono venuto a conoscenza solo casualmente dopo avere prenotato -,ma per la prossima chiedero’ senz’altro anche un vostro preventivo
    cordiali saluti

  130. Elisa scrive:

    Amici crocieristi, le gite a bordo possono essere care, ma va ricordata una cosa molto importante. Se il pullman della gita ha un problema ( tecnico, di traffico…)la nave vi aspetta.
    Se la gita ve la siete organizzata voi può anche lasciarvi a terra, fermo restando che per un po’ vi possono apsettare, ma non troppo, non avete idea dei costi del noleggio dei moli!!
    Vi consiglio le gite in Oman ( Salalah e Muscat), una bella sorpresa,Pago Pago,Sydney vi incanterà,altri luoghi, c’è da perdersi, anche Dubai è interessantissima, un vero libro di architettura moderna.
    Delusioni per noi: Sharm el Sheik, Alessandria d’Egitto.
    Per l’abbigliamento: di giorno pratico, ma di sera, come dicono gli americani, “smart casual”, nel senso no agli short ed ai jeans al ristorante, ma semplice.
    Le sere di gala, se non volete mettere lo smoking, voi uomini potete optare per un vestito scuro e cravatta, le signore hanno una vasta gamma di possibilità, dai vestiti corti ed eleganti a quelli lunghi pieni di pietre e paillettes che luccicano!
    Spero di avervi dato una mano anch’io, dopo 36 crociere (in 40 anni), ho una piccola conoscenza del mondo.
    Vedrete che sarà migliore il pubblico, mi auguro che i tedeschi terribili ce li siamo presi tutti noi!

  131. krystyna scrive:

    cara Elisa
    molto preziosi tuoi consigli
    anche io fatto diverse crociere con diverse compagnie dell mondo e mi sono sempre organizzata bene – difficile immaginare che qualcuno fa questa crociere senza esperienza e come prima
    la cosa che mi preoccupa di piu e mangiare e pulizia – tantissime persone che conosco e altri su diversi forum che letto, si lamentano proprio di deliziosa – sporco, servizio scarso, tante infezioni di intestino rafreddori ecc
    anche io fra crociere che ho fatto – costa trovato peggiore
    certo non sono obbligata a spendere soldi per costa – problema che non ci sono altri che fanno questo tipo di giro
    cosa ne pensi? cosa consigli?
    grazie tante krystyna

  132. Elisa scrive:

    Cara Krystina e cari amici crocieristi, a volte mi chiedo se io ho fatto un altro giro del mondo.
    1)Cibo. Era da anni che non facevamo una crociera con Costa mio marito ed io ed abbiamo notato che il cibo era buono e migliorato rispetto al passato, variato e con possibilità di cambiare se non si trovava niente che soddisfacesse.
    2) Pulizia. Noi non abbiamo mai trovato tasti sporchi negli ascensori,e ci capitava di salire un po’ con tutte le cabine. Trovavamo personale che puliva a tutte le ore del giorno e della notte, la pulizia era eccellente.
    Forse erano un po’ lenti a rassettare la zona della piscina dopo il buffet a mezzogiorno, ma la sporcizia era anche dovuta, ahinoi, alla maleducazione dei passeggeri.
    3) Il personale è sempre stato bravo e servizievole, manca un po’ l’italiano, ma si danno da fare a capire e farsi capire.
    Certo l’educazione può essere carente su qualunque nave di qualunque compagnia, bisogna adattarsi.
    L’unico neo che ho riscontrato su tutte le navi di qualunque compagnia, è la bassa qualità del servizio di lavanderia: capi stirati male, macchie non tolte… Per fortuna su alcune navi non Costa hanno adattato alcune cabine a lavanderia e stireria dove, con pochi dollari , si può farsi il bucato e stirare in sicurezza, certo bisogna evitare le ore di affollamento, ma è molto pratico.
    Buon viaggio a voi che state per partire e ci sentiamo per la crociera del 2014!
    Se avete domande, sono a disposizione.
    Buon anno a tutti e W le crociere!
    Elisa

  133. gianni schirru scrive:

    ha ragione cristian, certi ospiti sembrano essere stati pagati per sputtanare la compagnia. mia moglie ed io siamo in procinto di imbarcarci per la 2 crociera costa. la prima è stata semplicemente meravigliosa. personalmente ho provato persino un pò di imbarazzo davanti a tutte le attenzioni e le premure di tutto il personale di bordo. se poi qualcuno pretende la perfezione in tutto e per tutto è meglio che si prenoti per il paradiso terrestre. chi ha vissuto un pò la vita sà bene che l’ inconveniente, l’ intoppo, il guasto tecnico sono sempre in agguato. per quanto mi riguarda devo solo ringraziare tutti, dal 1 all’ ultimo per il trattamento ricevuto a bordo di costa serena. grazie.

  134. Alessandro scrive:

    Sottoscrivo dalla prima all’ultima parola il commento di Gianni Scirru. In più parti ho scritto di quanto le persone spesso critichino la Compagnia attaccandosi a particolarismi francamente penosi…”C’erano due linee di ruggine sul balcone della cabina…” oppure…”personale insofferente…inefficiente organizzazione delle escursioni”.
    Mi vien voglia di rispondere: “Okay, provateci voi e forniceci pure delle soluzioni, sarem ben felici della vostra collaborazione”. Tutti sappiamo che la vita è – e qui faccio un po’ di filosofia della scienza ai quattro formaggi – una continuo lotta contro l’entropia, contro il disordine: l’errore, appunto, è sempre in agguato. Un saluto affettuoso a tutti i croceristi.

  135. Attilio scrive:

    Sono a bordo dal 06/01/2013 e in tutta sincerità stiamo vivendo una esperienza eccezionale. Per le critiche lasciò spazio a chi non ha null’altro da fare .
    Ritornerò più tardi. Un saluto

  136. Alessandro scrive:

    Attilio, ci creda, siamo felicissimi della sua “esperienza eccezionale”. Dev’essere davvero bellissimo il Giro del Mondo. Io e mia moglie sappiamo godere le crociere in ogni condizione e, quando apprendiamo che pure altri sanno apprezzare l’unicità dell’essere a bordo di navi così belle, ce ne rallegriamo.

  137. A.Pizzolato scrive:

    Io ha vissuto l’esperienza del giro del mondo un anno fa.
    Vi sto seguendo tutti i giorni con grande nostalgia per una esperienza
    bellissima e unica.
    Le stupidaggini di chi cerca i problemi ad ogni costo dicono tutto delle
    persone.
    La tratta da Singapore è la più affascinante.
    Goditela!!!!!!!!!!!!!!!

  138. Alessandro scrive:

    A.Pizzolato:un commento che mi fa venire la “nostalgia del futuro”…un futuro da Giro del Mondo.
    La mia esperienza si ferma ad 8 crociere, l’ultima, la mia più lunga, da Napoli a Dubai con Costa Atlantica: è inutile dire che è stata stupenda.

  139. Clara scrive:

    A proposito di giro del mondo: c’è qualcuno a Torino o provincia, che partirà per il giro del mondo del 2014 con Costa Deliziosa? Ci piacerebbe incontrarci prima per incominciare a conoscerci.
    Ciao a tutti

  140. Elisa scrive:

    Cari amici crocieristi, sono appena tornata da una meravigliosa crociera in Brasile e Rio delle Amazzoni non con Costa, ma con Holland America Line, nave piccola, vecchia, ma molto bella.
    Viene voglia di stare via il più possibile.
    Fa piacere vedere che tanta gente è pronta a partire nel 2014, il giro delmondo con Costa è bello, variato, magari apporteranno qualche novità, risentiamoci presto.

  141. natale scrive:

    sto per sbarcare dal giro del mondo della Costa.una cosa vergognosa.una nave che sembra un lazzareto,malati dal primo giorno, sembrava un sanatorio.un affollamento indescrivibile,scali in porti commerciali: o comperavi le carissime gite della Costa o eri abbandonato a te stesso lontano dalle città,quindi spese ulteriori per taxi e trasporti.in nave tutto a pagamento , e caro, comprese le bevande a cena se sceglievi di mangiare solo una pizza anzichè andare a cene al ristorante.lenzuola lise e bucate!
    altro che hotel a 5 stelle, una pensione a Rimini ci avrebbe trattati meglio.Si salva solo il personale di servizio, non certo quello della costa!

  142. Luciano scrive:

    Mi dispiace molto e capisco quello che ha patito. Purtroppo la mia stessa esperienza negativa non é servita a molto.

  143. lucy scrive:

    ciao a tutti, Ho prenotato il giro del mondo 2014 dopo aver fatto nel 2011 un bellissimo viaggio nei fiordi norvegesi e capitali del nord con la deliziosa trovando, non dico tutto perfetto, perchè impossibile ma comunque cortesia, pulizia, buon cibo s impatici animatori e un bravissimo capitano, girare per i fiordi richiede un alta professionalità ed ora leggendo di lazzaretti, malattie e quant altro sono un pò preoccupata,cosa stà succedendo alla costa? mi auguro che sia stato un caso dovuto alla prima esperienza di un giro così lungo e che la compagnia prenda i provvedimenti necessari perchè la cosa non si ripeta, vorrei tanto leggere commenti da croceristi che sono appena tornati dal viaggio del 2013 per vedere se le cose sono migliorate, grazie a tutti

  144. Luciano scrive:

    Questo giro del mondo del sig. Natale é il secondo che fa la Costa, io ho fatto il primo e quello che dice Natale é identico alla mi esperienza. Ma avete letto il mio racconto a inizio del blog ” giro del mondo un incubo” ?

  145. Silvano scrive:

    Il signor Natale non ha fatto in tempo a sbarcare che invia alla velocità della luce un commento negativo in toto sulla seconda crociera “giro del mondo” della Costa Crociere. Evidentemente aveva già preparato e scritto il tutto prima dello sbarco. E’ mai possibile che in cento giorni di navigazione il signor Natale non abbia rilevato una sola dico una sola cosa positiva sulla crociera? Mi sorgano parecchi dubbi e accuse in proposito che non voglio neppure citare per evitare inutili diatribe che non risolverebbero comunque il problema.La nave che si è dimenticato di citare è sempre la famigerata inetta bistrattata Costa Deliziosa? Penso di sì. A questo punto i dirigenti della Costa che dopo la prima disastrosa crociera non hanno voluto prendere alcun provvedimento migliorativo dovrebbero come minimo dimettersi o quanto meno cambiare il nome della nave in Costa Schifosa così da dare un preciso avvertimento alla futura clientela intenzionata a fare il terzo giro del mondo. Comunque signor Natale sono convinto che nonostante la sua preziosa pubblicità la Costa Crociere non le rimborserà il biglietto,neppure parzialmente. Ho fatto una decina di crociere con la Costa, e ho colto con obbiettività i lati negativi ma anche quelli positivi. Le dirò di più: sarò uno di quei temerari che si imbarcheranno per il terzo giro del mondo nel 2014 sperando e confidando nel tardivo ravvedimento della Costa anche perché non sarei capace di chiedere alcun risarcimento compensativo per tutti gli eventuali disservizi subiti.

  146. luciano scrive:

    Il problema è che organizzare un giro del mondo è una cosa molto complessa e richiede una grande professionalità. Se fate un giro con la Cunard oppure con la Holland, non ci sarà alcun problema: servizi ottimi, scali perfetti, approvvigionamenti a bordo nei tempi giusti ecc. La Costa fa tutto con improvvisazione: lunghe giornate di navigazione, porti commerciali pieni di container e cumuli di carbone , molto distanti dai centri abitati (Singapore, Kuala Lumpur dcc). frutta carente a bordo per calcoli sbagliati. Inoltre ha navigato per quattro giorni lentissimamente tra Oman ed Alessandria quando poteva fermarsi ad Aqaba, sembra che lo fece per tenere gli ospiti sulla nave e far spendere nel casinò e nei vari negozi. Insomma se volete un giro del mondo serio usate altre
    compagnie oppure non lamentatevi . Chi meno spende più spende .

  147. Maurizio scrive:

    Buongiorno a tutti. Un po’ di esperienza con le crociere penso di averla, avendone ormai concluse 38 (in 35 anni).
    Leggo sempre con molto interesse i commenti di tutti, ma con sorpresa non sento quasi mai parlare di prezzi.
    Personalmente ho avuto ottime esperienze con compagnie diverse dalla Costa, ad esempio Royal,Celebrity,Azamara, Holland e persino Silversea.
    Devo dire che, mediamente, mi sono sempre trovato meglio che sulla Costa, ma non soltanto perché le compagnie di cui sopra offrono un buon servizio, ma soprattutto perché quelle navi non sono frequentate da un tipo di clientela molto maleducata, che invece sembra abbondare sulle navi Costa.
    Detto ciò, avendo fatto il giro del mondo con la Deliziosa nel 2012, non certo privo di pecche, ho prenotato il giro del mondo 2015 sulla Deliziosa stessa, perché percorrerà un itinerario totalmente diverso e di grande interesse e per me entusiasmante.
    Non pensate che sia pazzo, è che semplicemente le altre compagnie costano MOLTO più care (differenza per una camera con balcone superiore a 10000€ per due persone, e si arriva anche a 20000 €).
    E poi non si pensi che sulle altre compagnie ti diano da bere gratis o le gite costino poco. Il bere è tutto compreso sulla Silversea, il cui giro del mondo però costa circa 50000 € a persona.
    La differenza di spesa è poi ancora superiore perché bisogna recarsi in aereo nel porto di partenza, che non è certo Savona.
    A gennaio 2014 farò una crociera in oriente con la Holland e vi assicuro che sommando il costo dei voli, viene una “zuppa” quasi da giro del mondo.
    E va aggiunto che per molti stare più di tre mesi su di una nave dove non ci sono italiani e dove si parla solo inglese è un problema quasi insormontabile. Capisco che quello che per me può essere un piacere, per altri rappresenti un notevole handicap pratico e di “solitudine”.

  148. Novella Ariletti scrive:

    Bravo ,concordo in tutto .Novi

  149. krystyna scrive:

    si, costa costa di meno anche se si da tante arie ….
    e si sa che cliente che paga poco -pretende tanto
    ma ogni uno ha clienti che si merita
    in ogni caso – non trovo giusto che costa diferenzia clienti : stranieri pagano meta per servizio che italiani e hanno tanti altri privileggi
    e poi costa quando ha gia soldi in mano e clienti su bordo – fa comodi suoi e non mantieni d’accordi
    prenotato giro del mondo per 2014 ma sono molto in dubbio – a leggere opinioni di altri ho paura di non trovare rapporto prezzo-qualita
    mi piacerebbe leggere opinione di qualcuno che tornato da crociera 2013
    la cosa che mi preoccupa di piu : e che su tutte crociere di deliziosa clienti hanno sempre problemi di salute – scarso mangiare

  150. Luciano scrive:

    Ricordatevi che queste crociere Costa che fanno il giro del mondo partono tutte a Dicembre/Gennaio, mesi invernali nei quali le influenze stagionali giá imperversano. Per cui i passeggeri le portano a bordo e poi la promiscuitá, vicinanza, la climatizzazione fanno il resto e tutti giorno dopo giorno si ammalano. I virus poi si modificano e passano da un passeggero all’altro facendo ammalare piú di una volta le stesse persone. Parlo per esperienza personale. Inoltre la pulizia lascia a desiderare e dopo due mesi mancano anche i medicinali nella infermeria.

  151. krystyna scrive:

    io parlavo di un virus intestinale che regna su deliziosa per tutto anno e tutte crociere
    tutti miei amici che hanno viaggiato su deliziosa hanno trovato questo problema
    ho fatto diverse crociere con diverse compagnie e quella che piace di meno e costa
    solo che fa questo giro del mondo a un prezzo per me buono
    ma mi preoccupo di pagare e stare male

  152. Maurizio scrive:

    Aggiungo ancora qualcosa per quanto riguarda il problema salute, anche perché ho cercato di informarmi con amici medici. Il virus di cui si parla è il Norovirus e le infezioni sono abbastanza comuni sulle navi da crociera.
    Il Norovirus si diffonde più frequentemente con le mani che non con l’apparato respiratorio.
    Se effettivamente la frequenza di contagio è superiore sulle Costa, e questo non lo so, secondo me è dovuto alla coincidenza di due fattori:
    -il mancato rigore da parte della Costa nell’IMPORRE la disinfezione delle mani ad ogni ingresso in ristoranti e buffet
    -la maleducazione e mancanza d’igiene di molti passeggeri, purtroppo in buona parte italiani, che si servono abitualmente con le mani e non con le pinze di numerosi alimenti, come pane, biscotti, dolci ,frutta, per non parlare delle scaglie di Parmigiano in cui le mani sporche si tuffano avidamente.
    Sulle Holland (stesso padrone della Costa) nei primi due giorni di ogni crociera al buffet è vietato il self service e ci sono camerieri che ci pensano loro a mettere nei piatti quello che si sceglie. E soprattutto ad ogni ingresso in ristorante/buffet è tassativo disinfettarsi e, se per caso uno si “dimentica” di disinfettarsi da solo, viene fermato da un cameriere che provvede lui a versare del Purell sulle mani del passeggero.

  153. krystyna scrive:

    si confermo
    su tutti altri navi al entrata di sef-service ce stato sempre qualcuno che distribuiva e obligava ad usare desinfettante per mani
    poi devo dire che anche di pulizia su costa avrei tanto da lamentarmi

  154. Novella Ariletti scrive:

    Sulle navi Costa nessuno obbliga a disinfettarsi prima di entrare al self service. Lo usiamo perché è una cosa giusta per nostro interesse. Ma non è ora di finirla con tutte queste critiche ? State a casa , nessuno ci obbliga ad andare in crociera.Quando vedo una mail di Redazione Meeting point : ” Oh ! ancora lamentele , sempre quelle .” Sono 2 anni che si parla del Giro del mondo .Basta!!!!!! Autore :Novi

  155. Redazione scrive:

    Cara Novella, cari Lettori, ci teniamo a precisare che in questi due anni sono stati pubblicati anche numerosi racconti positivi che potete trovare alla sueguente sezione: http://meetingpointcruises.it/category/crociere/racconti/. L´ultimo proprio oggi inerente a Costa Fortuna: http://meetingpointcruises.it/crociere/mare/costa-crociere/opinioni-costa-fortunaottimo-confort-personale-cortese-nave-moderna/ . Siete poi voi lettori che scegliete cosa commentare o meno :) Buona giornata

  156. Giuggia scrive:

    Per Lucy e tutti quelli che vogliono conoscere la mia versione del giro del mondo e tante informazioni utili sui porti, potete mandarmi una mail a questo indirizzo 2013.giromondo@gmail.com e sarò ben lieta di rispondervi

  157. natale scrive:

    rispondo con un pò di ritardo al sig. Silvano,
    premetto che non ho mai richiesto alcun rimborso alla Costa!
    Ho scritto quelle poche righe perchè ero veramente disgustato dal trattamento ricevuto e perchè avevo ancora alcune ore di internet già pagato a caro prezzo.Avevo preso 20 ore di internet per il viaggio, ma a causa dei cattivi collegamenti non ero riuscito ad usarle tutte, e in attesa dello sbarco, riuscendo finalmente ad avere un collegamento decente, ho scritto quelle righe.
    Certo ho notato cose positive tipo la gentilezza del personale di servizio, sempre sorridente e pronto ad ogni richiesta, e gli animatori, che poverini facevano i salti mortali per far divertire i passeggeri con gli scarsi mezzi forniti.Buono e anche ottimo il cibo.E qui finiscono le cose positive.
    Cosa mi dice del sovraffollamento di passeggeri?
    Trovare un tavolo libero al self service,dove i passeggeri tedeschi e francesi occupavano tutto, spintoni, prepotenze, code, piedi sui tavoli, e non parliamo delle lenzuola bucate, per tre volte le ho trovate, e la responsabile incolpava il personale di cabina,come se lui fosse responsabile del materiale scadente fornitogli!Le poltrone lise e unte,dei soliti 7-8 film a ripetizione per tutto il viaggio!ma se volevi vedere un altro film erano 8 euro.
    Informazioni scarse e un TO Day alla sera con poche notizie.Handicappati su sedia a rotelle che si alzavano per ballare e alla grande!
    Grazie Costa, ho dato una volta, mai più!!!

  158. GIANFRANCO scrive:

    comunque io ne ho fatte nove tutte con costa personale inpeccabile cabina pulitissima sempre tutto perfetto animazione teatro ecc ecc poi accontentare 3000 persone non e facile ogni tanto bisognerebbe avere un po di tolleranza verso il personale e non puntare sempre il dito!!!!!!!!!!!!

  159. krystyna scrive:

    GianFranco
    nessuno qua non ha puntato dito verso personale (anzi) ma verso direzione e mal organizzazione

  160. Dorijana scrive:

    Cara Luky volevo soloaggiungere che il capitano nn e solo bravissimo ma e anche bellissimo ed il piu giovane di tutta Costa!

  161. Antonella scrive:

    Salve
    ,
    Vorrei fare il giro del mondo , volevo sapere se ‘si sente’ il mare agitato -.- cioè la nave barcolla molto ? Anni fa ho fatto la
    Tratta delle 7 perle del mediterraneo
    Con la costa
    Fortuna , e’ stato un viaggio stupendo ! La tratta da Tunisi a Barcellona e’ stata un po’
    Con il mare agitato e in verità avevo paura . Vi ringrazio in anticipo x le risposte ! :-)

  162. Daniele scrive:

    Tranquilla, il mare non si sente tanto. La nave dovrebbe essere il deliziosa e quindi è bella grande. Forse lo sentirai un po nell’oceano indiano, ma non c’è da avere paura. Le navi sono fatte per reggere in mare forza 10 quindi oltre all’armadio che si apre da solo non succede nulla. Io ne approfitterei per dormire cullato dal mare.

  163. Giuseppe scrive:

    Salve,ho letto tutti i commenti uno ad uno e devo lasciare il mio,io ho fatto 5 crociere tra cui 4 con compagnie diverse mentre l’ultima a dicembre con costa ora non dico il nome delle altre compagnie altrimenti sembra che sto scrivendo per fare pubblicità invece vi posso dire che nelle altre crociere mi sono trovato benissimo anzi super bene,mentre con costa una delusione a al punto di non voler più fare crociere.Bene vi raccontò la mia esperienza siamo partiti da Palermo con costa pacifica accoglienza zero mentre nelle altre crociere ti accompagnavano fino in cabina perché avendo una cabina ad esempio 8564 non tutti sanno che si trova all ottavo piano e via dicendo,ci hanno dato la scheda e via a trovare la cabina al punto che due ragazzi prima crociera non avevano idea dove fosse la sua cabina 7000 e qualcosa gli ho dovuto spiegare come funzionava,prima pecca.Altra super pecca personale scortese mai visto prima buffet sempre vuoto pochissimo mangiare dietro le postazioni del buffet scomparivano gli addetti,una pena per non parlare della colazione i cornetti contati alle 8 e 30 iniziavano a chiudere e togliere tutto,mi ricordo che una mattina alle 8 e 40 già non c’era più niente arrivò per prendere dei crossant per i bambini e non c’era niente chiamo un addetto italiano e gli domando sapete cosa mi ha risposto abbiamo finito i cornetti,e io gli dico ma davvero?e lui mi dice si purtroppo e in una nave del genere finisce la merce il secondo giorno allora potete chiudere!!per non parlare del 4 giorno arrivò a Marsiglia alle 7 del mattino boom la nave sbatte contro una boa uno squarcio da 10 metri nessuno se ne accorge loro non dicono niente come al solito volevo precisare che il direttore di crociera era la famosa Jaklin quella che penso avete visto tutti a bordo della concordia mentre la nave si inclinava lei mandava tutti in cabina che non era successo niente immaginate i se qualcuno l’ha sentita!!!!!comunque la sera dopo il rientro la nave non parte la partenza era prevista per le 17 e 30 alle 18 e 30 ci comunicano dopo aver chiuso tutte le porte che la nave aveva avuto un incidente e la partenza era prevista alle 2 di notte,a quel punto e successo il macello ognuno cercava spiegazioni tutti a vedere il grosso danno e bene per concludere 24 ore sequestrati a bordo la nave parte all’indomani alle 12 per arrivare a Barcellona alle 21 da Marsiglia a Barcellona 9 ore la nave al massimo solo scalo tecnico per are sbarcare quelli di Barcellona e chi voleva scendere ripartenza alle tre di notte.Ora non sono qui per criticare la costa non ho niente contro ma sto raccontando la mia esperienza che mi è capitata quindi è solo la mia esperienza di crociera credo che ogni recensione serve a tutti per stare attenti ed essere preparati all eventuale occasione,grazie.

  164. gianni schirru scrive:

    c’è gente che meriterebbe di fare il giro del mondo a calci in culo. non è possibile che trovino da ridire su tutto, non c’è niente che soddisfi le loro esigenze. siete solo viziati, non avete mai lavato un piatto, non vi siete mai rifatto il letto. non siete capaci neanche di allacciarvi le scarpe. statevene a casa a farvi servire. mia moglie ed io, con la costa abbiamo viaggiato in suite, ma questo non ci dava il diritto di pretendere le cose o di rompere le palle a chi si guadagna da vivere. ma chi credete di essere? ricordatevi che nel mondo c’è sempre chi ce l’ha più lungo del vostro.

  165. Cosimo scrive:

    Sono un ex marittimo in quanto ho lavorato come uff.le Radio per 10 anni su navi passeggeri e non;leggendo queste recensioni ed avendo lavorato nell’ambiente posso solo dire che molti passeggeri approfittando del fatto che qualsiasi controversia viene sempre risolta a favore del cliente, sfruttano la situazione criticando tutto e tutti,onestamente questa gente non si rende conto che per una manciata di euro mette a repentaglio la sopravvivenza di tanta gente che sul mare ci lavora,non ho mai lavorato con Costa ma non significa nulla , quello che ha scritto il sig. Luciano non sta’ ne in cielo ne in terra,certo non tutto puo’ piacere a tutti ne tutto puo’ essere perfetto ma da qui a dire che un giro intorno al mondo sia stato cosi catastrofico c’e’ ne vuole.E’ tutto ma sentivo il dovere di spezzare una lancia a favore di quei marittimi che con Costa ci lavorano e la maggior parte sono Italiani specie gli ufficiali.

  166. giuseppe scrive:

    Volevo precisare che dopo tutto quello che successo incidente itinerario non rispettato a barcellona non siamo scesi ecc ecc non abbiamo aavto nessun risarcimento quindi scusa se mi permetto ma senza offesa chi va in crociera a parte che va per rilassarsi a parte che se lo puo permettere non credo si va per sfruttare il fatto che il cliente ha Sempre ragione,e sempre per rispondere al commento precedente spero lo conferma la costa lavora con gente indonesiana filippina che gli da 800 dollari e oltre a non sapere nemmeno nuotare la maggior parte non capisce la lingua ecc quindi se la costa mettesse tutti italiani e pagasse le persone giuste avrebbe piu successo.

  167. Alessandro scrive:

    Egregio signor Giuseppe, credo che con lei sia inutile discutere. Sono un pensionato statale, un travet di basso rango che ha il vizio delle crociere: ebbene con la Costa mi son sempre trovato bene. Se poi vogliano contare i granelli di sabbia, non ne usciamo più.
    Un cordiale saluto

  168. Carmen giuly da Verona scrive:

    Noi abbiamo viaggiato sulla costa e devo dire tutto positivo dal mangiare al personale . L’unica cosa che non trovo giusta sono le mance obbligatorie un saluto da carmen e giuly e spero presto di di poter fare ancora una crociera costa :)

  169. rafaele baire scrive:

    Io sono uno che di crociere in tutto ne a fatte 12,e posso dire che sono stato sempre soddisfatto di come il personale si e’comportato con me.Da mangiare non e mai mancato niente,certo in confronto alle prime e cambiato qualcosa,in ogni caso sempre costa specialmente x l’organizzazione.

  170. Lorena scrive:

    Noi siamo partiti con Costa Deliziosa il 3 maggio e devo dire che è sempre impeccabile l’organizzazione COSTA sia per quel che riguarda il mangiare, gli spettacoli, gli intrattenimenti la pulizia ecc. Certo è che chi si lamenta lo fa per partito preso purtroppo esistono soggetti che non gli va bene niente compresa la luna nel pozzo. Sicuramente sono quelli che si riempiono i vassoi per poi lasciare tutto solo per il gusto di sprecare. In 5 crociere Costa ne ho visti parecchi comportarsi così e devo dire che fanno proprio schifo.

  171. Maurizio scrive:

    Buongiorno. Sono già intervenuto su questo blog e mi dispiace che venga usato per aspre polemiche, insulti e soprattutto scontri tra il partito “pro Costa” e quello “contro Costa”.
    Normalmente le compagnie che effettuano le crociere e le loro navi vengono classificate in 4 livelli (dal più alto al più basso): Luxury, Premium, Standard (4 stelle), Standard (3 e 2 stelle).
    La Costa, esattamente come la “casa madre” Carnival, è considerata standard, cioè ad un livello non certo di eccellenza. Ma ciò non è un difetto, anzi. Il fatto che molte cose siano fatte a livelli non eccellenti e a volte mediocri, consente a Costa di praticare dei prezzi molto competitivi. Sarebbe altrimenti impossibile riempire navi che portano da 2000 a 4000 passeggeri ciascuna. Se me lo potessi permettere, anch’io non andrei mai in crociera con Costa. Ma invece ci andrò(Giro del mondo 2015) e penso che non mi lamenterò troppo, perché saprò cosa aspettarmi e soprattutto mi ricorderò di quanto avrei pagato su altre compagnie di livello superiore.

  172. michieli paola scrive:

    ho viaggiato con Costa magica nel 2012 e spero di poter partire a settembre tutto fantastico e chi si lamenta vorrei tanto essere un uccellino ed entrare a casa loro

  173. ILARIA scrive:

    Ho viaggiato con costa 2 anni fa, il mio viaggio di nozze con costa concordia non lo dimenticherò mai, un viaggio bellissimo non ho trovato un SOLO difetto era tutto perfetto il mangiare,accoglienza, ragazzi dell’ animazione si facevano in quattro per farti divertire i camerieri al ristorante anche se stranieri a volte non capivano cosa gli veniva detto ma loro sempre con il sorriso cercavano di venirti incontro la ragazza della pulizia stanza favolosa faceva i cigni con gli asciugamani e c è li faceva trovare sul letto al nostro rientro era tutto perfetto non peccavano in niente ripartirei anche domani con costa anzi spero di salire a bordo di una di quelle splendide navi al più presto GRANDE COSTA.

  174. Alessio Renzo scrive:

    Concordo pienamente con Lorena Rafaele e Ilaria,ho fatto personalmente 5 crociere con Costa e non ho trovato una dico una pecca ,tanto nel servizio e tanto nell’organizzazione,l’ultima che ho fatto di 18 giorni di “rientro” dai Caraibi con la Luminosa è stata semplicemente”Favolosa”

  175. krystyna scrive:

    sento puzza – mi sa che quelli di costa ci sono infiltrati qua
    di solito quelli che hanno qualcosa da lamentarsi scrivono altri invece quelli che ci sono trovati bene non scrivono perché sanno che per quello che hanno pagato avevano servizio e non devono ne baciare sedere nessuno perché tanto sconto nn li fanno
    si sa che personale e gentile mangiare gustoso anche se non sempre sano e quelli più sensibili sentono che spesso e riciclato tutti lamentano scarsa organizzazione risparmi – porti lontano tour cari e scarsi e costa e colorata allora camufla sporcizia invece per esempio msc e bianchissima e deve essere pulita
    chi e stato su altre compagnie sa bene che costa e peggiore
    in più spero che tutti si rendono conto che service-mancie italiani pagano 7e al giorno e stranieri meta
    non ditte mi che siete d’accordo con questo che vi prendono per sedere

  176. Davide Carboni scrive:

    Non mi risultano differenze nell’applicazione delle quote di servizio tra i clienti italiani e quelli di altre nazionalità.
    Chi paga la metà sono solo i ragazzi dai 4 ai 14 anni.

  177. krystyna scrive:

    allora informati – tedeschi, francesi pagano 3.50e al giorno
    anzi meglio : chiedi direttamente costa e senti cosa ti risponde

  178. Alessandro scrive:

    Gentile Krystyna, lei ha ragione, ma io continuerò a farmi prendere per(..)e viaggerò sempre con Costa. Ciò che ha funzionato bene – tutti i miei viaggi con Costa -non lo cambierò.
    Un cordiale saluto
    P.s. Non sono stato pagato dalla Costa, mi creda.

  179. remo scrive:

    Vorrei rispondere al Sig. Giuseppe x quanto rigurda i cornetti forse non sapeva che si poteva andare anche al ristorante che ne trovava di 7 tipi diversi a volontà più il resto di tutto e di più. Dopo 9 crociere Costa tutte bellissime ho incontrato a Malta una signora su MSC che voleva salire con noi perchè non si trovava bene, avendo fatto prima crociere con Costa e si era trovata meglio. Qualche piccolo inconveniente ci può essere ma sempre risolvibile certo che se si ha la puzza sotto il naso forse è meglio stare a casa propria….sempre Costa alla prossima.

  180. giuseppe scrive:

    Ciao remo io ho scritto una recensione di quello che mi e capitato in quella crociera ti ripeto ne ho fatti cinque,per quanto riguarda il cornetto lo so che alle chiudono al buffet e aprono al ponte sopra era solo per far notare che alle 8 e 45 gia chiudevano il servizio e non va bene.per quanto riguarda la puzza sotto il naso non e di mio, poi se devo dire forza costa e la migliore compagnia allora eccoti accontentato.

  181. krystyna scrive:

    …incontrato a Malta una signora su MSC che voleva salire con noi perchè non si trovava bene, avendo fatto prima crociere con Costa e si era trovata meglio
    ADIRITTURA, MA PER FAVORE…
    caro Alessandro – ogni uno naviga con chi meglio pensa
    siamo qua per scambiare osservazioni, viaggiamo tanto e vogliamo viaggiare di più e meglio
    io vorrei fare giro del mondo con deliziosa e ho paura di spendere tanto e trovarmi male – purtroppo altre compagne non organizzano giro del mondo alla mia portata
    ripeto viaggiato con diverse compagnie del mondo e trovo che costa ha eleganza falsa – manca la base : soldi i organizzazione

  182. krystyna scrive:

    sempre fa piacere se personale sorride ma ancora di più se pulisci bene e bello capitano mi interessa poco basta che non finisci su un scoglio

  183. Giancarlo scrive:

    Buongiorno,

    ho parecchi amici nella MSC che mi confermano che la maggior parte dei post negativi sono storie inventate da loro per fare cattiva pubblicità.
    Ho fatto ricerche essendo un appassionato e da 40 anni vado in crociera ….. e non per difendere la Costa … il 98 per cento sono bufale oppure raconti gonfiati …..
    Non voglio che facciate preoccupare o porre apprensioni inutili a chi per esempio ha già prenotato il giro del mondo ( io sarò presente tralaltro)…. scusate il disturbo e … buona crociera a tutti

  184. krystyna scrive:

    ma kuku che racconti? che msc perdi tempo per scrivere post falsi per fare perdere clienti a costa ma kuku che livello? si fanno publicita alla grande per guadagnare loro perche perdita di costa nn li interessa
    e poi vengono raccontare a te…
    ma kuku da qualle albero sei caduto?

  185. Giancarlo scrive:

    spero di essere caduto da un albero molto lontano da suo gentile signora …. e un po di educazione non le guasterebbe ….. il suo commento si commenta da solo ed io sono crocerista di entrambe le compagnie , entrambe italiane …… entrambe valide …. il problema è che esistono elementi che l’educazione non la trovano neppure sul dizionario.

    gentili saluti

  186. krystyna scrive:

    kuku msc nn e dell tutto italiana – e bandiera PANAMA

  187. Giancarlo scrive:

    Hai perfettamente ragione …. bandiera Panamense …. giusto per non versare tasse in Italia, non assicurare i dipendenti, non avere gli standard qualitativi … se uno sbarca in malattia sono cavoli suoi …..

  188. Redazione scrive:

    Cari Lettori, cerchiamo di moderare tutti i termini. Si puó esporre il proprio peinsiero senza andare sul personale.
    Grazie

  189. Alessio Renzo scrive:

    Concordo pienamente con la redazione,moderate i termini,non è simpatico assistere ad un battibecco con insulti personali,credo che l’obbiettivo del blog sia di migliorare l’esistente nel mondo dei “croceristi”scambiandoci esperienze dei viaggi fatti.Affinchè le varie compagnie recepiscano le critiche che vengono mosse dai loro clienti sulla riuscita della crociera,sempre beninteso con spirito costruttivo per migliorare sempre più il servizio.Saluti a tutti per l’occasione.

  190. Sergio scrive:

    Sono anni che stiamo organizzando una crociera del mondo ma costano molto e non abbiamo avuto ancora la possibilita, io di media faccio 2 crociere all anno,alcune ottime pochissime andate meno bene, e il mio pensiero ė che per una crociera del genere bisogna esser preparati a bordo, non parliamo di 7 giorni dove hi 4 spettacoli da rifare ogni settimana con gente diversa e lo stesso menu ogni giorno, ma di mesi… ove se non ti trovi bene diventa giustamente un incubo. posso capire quello che ha scritto, e sono dell idea che prima di fare una crociera simile almeno prima voglio passarci un giretto da 1 settimana molo prima perche non succedano queste cose, magari ad alcuni sono sciocchezze altri piu esigenti, questo post ci ha fatto riflettere su verita che sono di vita di bordo, e mi sa che aspettero la proposta di msc e relativa nave, altrimenti saro piu portto di realizare auesto sogno con una nave estera ma funzionale al 99% anche perche parliamo di 30 mila euro a coppia.. Io non volio oinolgere nessuno di Costa perche sono un ottima compagnia anche loro, forse pero il popolo a volte bisogna ascoltarlo nel bene e nel male,. con quei soldi si pretende un ottimo servizio. Grazie per questo post comunque molto uile.

  191. Roberto scrive:

    Io ho fatto il mediterraneo con costa ad agosto 2012 ne parlo sempre con mia moglie unico rammarico che abbiamo, e che non ne possiamo fare un’altra poiché le finanze per il momento non lo permettono a causa di spese mediche ma prima o poi chissà SALUTI

  192. riccardo scrive:

    Sono 30 anni che viaggio con Costa, una esperienza con Msc da dimenticare, ma devo dire che tutti gli anni è sempre peggio. Con la formula Roulette
    la nave si riempie di persone,
    specialmente quelle con figli piccoli, che grazie al fatto che non pagano, vanno in crociera perché spendono meno che aRimini. Mi spiace cambiare tipo di vacanza, mi piaceva essere coccolato e rilassarmi in ferie, ma non è più possibile, è una lotta continua con la maleducazione della gente a bordo, senza che NESSUNO fsvvia rispettare le regole

  193. Giuseppe scrive:

    in vari forum si lamentano anche del giro attuale a bordo di neoromantica…..
    …..i soliti problemi ………

  194. riccardo scrive:

    a nave era la Deliziosa, crociera fine luglio, un terzo di passeggeri tra bambini e neonati, vi lascio immaginare. Passeggini ovunque, al rstorante dovevi scavalcare i
    seggioloni, piscine e vascheidromassaggio sempre
    occupate da bambini, anche con pannolino. Spettacoli in teatro continuamente disturbati da pianti e strilli, per non parlare delle escursioni dove ers più il tempo perso x scaricare/ricaricare i passeggini che quello x le escursioni.

  195. riccardo scrive:

    Ho letto che alcuni passeranno 100 giorni sulla nave, onestamente fino a qualche anno fa, mi avrebbero fatto invidia, ma fossi obbligato a partire domani cercherei qualsiasi scusa x non partire. Un altra cosa che mi ha dato fastidio è che avendo prenotato un anno prima ho speso, più di chi ha prenotato all ultimo. Anche io avevo sentito la storia della quota mancie ridotta x gli stranieri, ma credevo fosse ina bufala, ma a quanto pare è vera.

  196. giromondista49 scrive:

    Condivido pienamente quanto sostenuto a riguardo dei bambini: io sono nonna di tre nipotini (8,7 anni e 17 mesi) per cui non sono affatto prevenuta, ma posso confermare che la maleducazione e l’ignoranza dei genitori regna sovrana nelle crociere!Tutto quanto affermato da Riccardo è vero e aggiungerei ancora: bambini che si buttano sulla pista da ballo tra gli occhi orgogliosi delle mamme e dei papà che non capiscono nemmeno quanto sia pericoloso per loro e per gli altri… Bambini che corrono con le scarpe sopra divani e poltrone tra l’indifferenza totale dei genitori… Bambini che giocano con i vari mezzi a loro disposizione e poi buttano tutto in terra! Facciamo una petizione: o si fanno pagare anche loro o si mette una rigida sorveglianza che faccia rispettare le regole. Io ho rinunciato alle crociere estive proprio per questi motivi ma ahimé, anche in quelle invernali ci sono bimbi super intelligenti che magari perdono 20/25 giorni di scuola per l’egoismo dei genitori che ormai non vogliono più rinunciare a nulla (ma pazienza, fatti loro!) e che purtroppo rovinano le vacanze coi fatti succitati a chi vorrebbe trascorrerle in serenità. Grazie a Riccardo per aver sollevato la questione: speriamo che serva a qualcosa!

  197. Maurizio Enrico scrive:

    Condivido anche io tutti i vostri commenti, in quanto è ciò che ho potuto sperimentare tante volte sulle navi Costa. Ritengo tuttavia che non si tratti affatto di cattiva gestione, ma di una precisa scelta commerciale, CHE NON CAMBIERA’. I suoi clienti “target” sono di un certo tipo e sono numerosissimi, per cui, per riempire le navi, deve fare felici quelli e non altri come noi, vecchi brontoloni non al passo con i tempi. Proprio per questo normalmente faccio le crociere con le altre compagnie, soprattutto con Holland America Line, dove c’è molta più educazione e tranquillità (e molte altre cose).
    Non ostante ciò farò il Giro del Mondo 2015 con Costa, perché si tratta di una crociera dove i bambini, per ovvi motivi, hanno un presenza trascurabile. Nel 2011-12 erano stati 20 su oltre 2000.

  198. riccardo scrive:

    E chiaro che la mia critica era rivolta ai genitori cafoni, non certo ai bambini, che si sa, hanno le proprie necessità, se hai un figlio non abituato a stare a tavola come puoi pretendere che partecipi alle serate di Gala. Per la cena, dopo la prima sera abbiamo preteso e ottenuto un tavolo con un altra coppia, ma un giorno a pranzo, al rientro di ina escursione, ci hanno assegnato un tavolo insieme ad una coppia giovane con 2 bimbi piccoli, ad un certo punto quello più grande, ( 2 anni circa ) a cominciato a giocare con le posate, ad un certo punto il coltello gli sfugge di mano e sfiora mia moglie…orbene non solo i genitori accortosi dell accaduto hanno continuato a parlare dei cavoli suoi fregandosene dell accaduto, noi ci siamo alzati e abbiamo lasciato il ristorante nonostante avessimo già ordinato, ma la cosa ASSURDA è che il MAITRE di Sala, ,che aveva assistito alla scena mi ha chiesto come mai lasciavamo la sala senza pranzare. Scusatemi ma ho mandato a quel paese lui e la Costa.Un altra scena edificante c’è stata a Teatro durante uno spettacolo, un bimbo disturbava giocando a pallone, la madre invitata da una signora a richiamare il figlio, a iniziato a urlare al marito MENALA questa str..za, senza che nessuno degli Ufficiali Costa presenti intervenisse. Naturalmente tutte queste cose le ho raccontate x email alla Costa, volete sapere quale è stata la risposta : ho sbagliato IO a fare la crociera in un periodo che le scuole sono CHIUSE. ASSURDO…questa crociera, tra escursioni,bevande,cabina con balcone e souvenir acquistati a bordo è costata circa 5000 euro, il 25 x cento dei quali pagato in anticipo un anno prima e non pochi euro come hanno fatto pagare a molti x riempire la nave. Io credo che quando i polli, come me smetteranno, io l ho fatto, di pagare anche x gli altri allora alla Costa apriranno gli occhi….

  199. lucy scrive:

    sono d’accordo con Maurizio Enrico,farò il giro del mondo 2014 e saprò dirvi se è così in quanto chiaramente 100 giorni di crociera non si addicono molto ai bambini, a me, nonna i bambini piacciono molto ma purtroppo quì non sono i bambini i colpevoli ma la maleducazione dei genitori!l’ho già ampiamente sperimentata in altre crociere!staremo a vedere già ne ho sentite di cotte e di crude sulla crociera giro del mondo, speriamo bene!

  200. krystyna scrive:

    anche io parto 6 gennaio 2014 e spero di non trovare bambini :-)

  201. riccardo scrive:

    Auguro a Lucy di fate un bellissimo giro del mondo, e di trovare tutte persone educate e rispettose delle regole, perché purtroppo da parte di Costa oramai viene tollerato tutto, non ci sono più regole.

  202. Maurizio Enrico scrive:

    Lucy e Krystina. Io non sarò con voi perché farò il Giro nel 2015, che navigherà nell’Emisfero Sud e Africa, mentre nel giro del 2014 la Deliziosa farà l’itinerario Nord (via Panama) che è uguale a quello che feci nel 2012. Siate ottimiste e vedrete che i bambini saranno non più dell’1% dei passeggeri.
    In generale ribadisco che se fossi il direttore della Costa farei esattamente come fanno loro. Loro devono puntare sui grandi numeri e la maggior parte dei loro potenziali clienti delle crociere brevi (< 12 gg.)è fatta di gente non proprio raffinata (per dirla in modo gentile)

  203. Lorena scrive:

    Purtroppo devo dare ragione ai commenti dei croceristi riguardo i bambini e i loro “simpaticissimi e civili” genitori. Non per questo rinuncio a Costa Crociere però, davvero, personale e dirigenti Costa datevi una regolate e fate rispettare le regole. Dopotutto chi paga siamo noi adulti e non mi sembra una questione da poco.

  204. riccardo scrive:

    Per i dirigenti Costa le regole andavano rispettate una volta quando dovevano mantenere alto il nome “COSTA”, ora conta solo il bilancio.Un esempio, se si fa pagare 5 euro per far la colazione in cabina e normale con i “civilissimi passeggeri ” imbarcati, che ci sia negli ascensori un via vai di vassoi pieni di cibo.Tutti i giorni sul Today erano riportate le stesse raccomandazioni, puntualmente
    disattese:Piscine-occupazione lettini-abbigliamento al ristorante -rispetto dell orario a teatro-perfino l obbligo di indossare il costume in sauna.

  205. krystyna scrive:

    ma quello che scrivi riccardo nn centra con costa ma con gente – dovresti aprire scuola che prepara passeggeri ad raffrontare viaggio in crociera

  206. Lorena scrive:

    Cara Krystyna non serve preparare i passeggeri perchè ognuno deve sapere come ci si deve comportare in una comunità di viaggiatori. Il problema è che quando escono di casa si trasformano in una orda di barbari dove tutto è dovuto.

  207. krystyna scrive:

    mi piacerebbe leggere qua qualcosa su crociera (come prepararsi, cosa vedere ecc) tanto maleducati ci sono dappertutto

  208. riccardo scrive:

    Krystyna Costa c entra eccome, un pomeriggio c’è stato un The di gala , bene sulla porta della Tea room, c’erano due ufficiali Costa che non facevano entrare ne i bambini ne chi non era vestito elegante, vuol dire che le DIRETTIVE in quel caso erano rigide non come la sera al ristorante, dove si è visto di tutto in fatto di abbigliamento.ciabatte canottiere e chi più ne ha ,più ne metta.

  209. krystyna scrive:

    ma tu non guardare altri – comincia da te
    dimmi meglio ma acqua da bere che danno in bicchieri e originale? aprono bottiglia davanti te? o non sai cosa bevi? ma comprando da agenzie straniere tipo monte carlo e vero che si paga molto meno? perché costa a italiani vende tutto a prezzo più alto e tratta peggio? ma e vero che solo italiani pagano servizio 7 euro al giorno e altri meta?
    mi piacerebbe leggere questo

  210. riccardo scrive:

    Krystina non so cosa intendi, non guardare altri, comincia da te, io e mia moglie ci siamo sempre comportati correttamente, rispettosi delle regole e degli altri sulla nave e fuori. Se permetti, se uno prende un croissant con le mani e poi lo
    rimette insieme agli, e nessuno gli fa notare che non va bene la
    cosa mi riguarda, se mentre sono nell idromassaggio uno entra con un bimbo in braccio con pannolino, la cosa mi riguarda., se uno fuma al tavolino accanto al mio e nessuno preposto gli dice niente, la cosa mi riguarda…Per quanto riguarda le bevande, le bottiglie d acqua erano sempre chiuse,quella in caraffa era imbevile per il vino meglio la bottiglia, se fai il pacchetto bevande il vino ti riempiono il bicchiere quando siedi a tavola, poi fanno finta di non capire, per riempirlo. .

  211. krystyna scrive:

    attenzione
    con costa conti non sono mai chiari ne trasparenti – sempre durante crociere dovuto fare file per contestare pagamenti – mi hanno rimborsato ma altri che nn hanno fatto file?
    anche adesso – abbiamo firmato contratto che poi hanno aumentato quasi 1000e dicendo che ci sono dimenticati di assicurazione – ma ci sono o ci fanno? – ogni giorno ricevo reso conto sempre con aumenti? ma sono una ditta seria? ma consumatori associazioni non dicono niente o sono pieni di cause a costa?
    capita questo anche a voi? ho già paura sali su bordo – manca un mese …

  212. riccardo scrive:

    Krystyna credo che a questo punto non possa fare niente, solo partire e sperare che il prezzo non aumenti. Secondo me ci fanno, anch’io ho avuto da
    ridire con spese aaddebitate e non fatte. Mi hanno addebitato una bottiglia d acqua al ristorante e un cognac al bar contemporaneamente, mentre ero a cena. Ho minacciato di denunciarli, mi hanno rimborsato. Auguri

  213. krystyna scrive:

    si costa sempre prova… si danno tutte arie e poi affogano in un bicchiere di acqua
    poi non ce trasparenza in conti – sono cose che ti rovinano vacanza sempre controllare loro e poi sbagliano sempre a favore loro
    guarda se non per itinerario non vorrei avere da fare con costa – fra tutte compagnie che fatto questa e peggiore
    se continuano fare cosi io vado da associazione consumatori – io pagato più di quello che firmato nel contratto
    speriamo…

  214. ITALO scrive:

    Buon giorno a tutti!
    Sono un novello non anagraficamente, ma il 6 gennaio 2015 farò parte di coloro che inizieranno l’avventura del giro del mondo! Ho provato a leggere un po’ di vostri commenti. Spero di poter smentire quelli negativi e casomai confermare quelli positivi! Diciamo che sono per natura ottimista e consapevole di trovarmi in mezzo ad una molteplice tipologia di persone! Già questo mi fa molto piacere…..
    Se poi c’è già chi salpera’ con me non esiti a farmelo sapere!!
    A presto e buon vento a tutti!

  215. Giuliana scrive:

    Ciao Italo, ma nel 2015 parte il giro del mondo sud. Tu farai quello? Perchè se è quello mi interesserà molto la tua esperienza visto che io lo farò nel 2016. Se invece e quello dell’emisfero nord io l’ho già fatto e posso passarti un sacco di informazioni.

  216. ITALO scrive:

    Ciao Giuliana, infatti nel 2015 sarà il giro del mondo SUD e ho perfezionato l’iscrizione proprio in questi giorni.
    Ho intenzione di aprire un mio blog su facebook proprio per poter illustrare e documentare passo passo la mia avventura.
    E’ la prima volta che faccio una crociera così lunga e considerando la mia passione per il mare e per la navigazione d’altura credo proprio di non annoiarmi….anzi!

  217. Giuliana scrive:

    Che bello Italo sarai il mio “tutor” ti seguirò di sicuro. Se nel frattempo vuoi delle informazioni generali sulle crociere lunghe sono a tua disposizione.

  218. ITALO scrive:

    Volentieri Giuliana anche perché ritengo di essere una persona molto equilibrata e accomodante. Avviso appena ho aperto il bolg. Nelle crociere passate mi sono sempre trovato molto bene sia con gli ospiti che con l’equipaggio. Nel frattempo ho letto qualche post su questo blog e francamente alcuni mi sembrano parecchio esagerati! Mi chiedo: ma se davvero questo giro del mondo è cosi male-organizzato e pieno di inefficienze…..come mai per prenotare bisogna farlo più di un anno prima?
    Io ho fatto fatica a trovare la cabina che desideravo già a settembre 2013! Quindi primo consiglio che ti posso dare è quello di prenotare parecchio prima!
    Però forse sono cose che già sai!
    A presto….

  219. Giuliana scrive:

    Certo avvisami guando aprirai il blog, mandami una mail a 2013giromondo@gmail.com è un un’indirizzo di posta che uso solo per crocieristi. Io ho già prenotato ad ottobre 2013 il giro del 2016!
    grazie e a presto

  220. Giuliana scrive:

    Scusa Italo ho dimenticato il punto 3013.giromondo@gmail.com

    Tra l’altro io sono di Torino e tu?

  221. italo scrive:

    giuliana ho provato a mandare la mail ma ritorna indietro come destinatario sconosciuto.
    Hai dimenticato il punto ma vedo però che hai anche cambiato l’anno! quale è l’indirizzo giusto?

  222. Giuliana scrive:

    scusa sono già fusa di mattino 2013.giromondo@gmail.com

    scusa ancora

  223. italo scrive:

    Ciao Giuliana,
    ho letto il tuo diario, davvero bello e dettagliato.
    Mi ha colpito molto il fatto che abbiate trovato quasi sempre mare calmo….
    Credo non sarà cosi per il mio giro del 2015 emisfero sud. Soprattutto quando si tratterà di fare l’oceano indiano considerato il più terribile del mondo!
    La cosa non mi preoccupa anzi, considerando ma mia passione per la navigazione, penso e spero sia emozionante.

    Se ci fosse qualcuno che ha già fatto l’emisfero sud non esiti a contattarmi alla mail girodelmondo2015@gmail.com

  224. Elisa scrive:

    Gentile Sig Italo, ci godremo la crociera del 2015, cercando di superare i problemi e sentendoci fortunati di fare un itinerario così interessante. Se poi il mare sarà calmo, ben venga. Noi anni fa abbiamo fatto il giro del Sud America passando da Capo Horn ed il mare era una tavola, incredibile, ma piacevole. Noi, per fortuna, non soffriamo il mare.

  225. italo scrive:

    Salve Elisa, ho visto solo ora il post. Sarebbe bello trovare un blog dove si possa scambiare info fra i partecipanti al prossimo giro del 2015.
    Io nel frattempo ho fatto un profilo su FB “giro del mondo Italo”.
    Se vuoi cercarmi…..

Lascia un Commento

XHTML: Puoi Usare questi html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>




160x600 Cofanetti Regalo SpagoBox

Meettingpoint Cruises - WebMagazine di Crociere - Offerte, Notizie, Racconti, Crociere